Di più

Come ottenere un elenco di selezione dinamico in QGIS

Come ottenere un elenco di selezione dinamico in QGIS


Qualcuno ha un'idea su come ottenere widget di elenchi di selezione dinamici nella finestra dell'oggetto! Per esempio. Scegli un paese in un elenco di selezione in modo che l'elenco di selezione successivo mostri solo le città di quel paese! So che potresti programmare il tuo widget ma non riesco a trovare alcun esempio. Forse c'è anche una soluzione o una soluzione alternativa più semplice! Sarei felice per qualsiasi aiuto!


Il plugin relativamente nuovo "Form Value Relation" sembrerebbe fare quello che stai cercando

dalla descrizione del plugin: "Questo widget può essere utilizzato per implementare moduli di drill-down, in cui i valori disponibili in un campo dipendono dai valori di altri campi."


Accorciare la geometria della linea usando la finestra di dialogo delle espressioni in QGIS?

Utilizzo lo strumento “Simbolo punto offset” e una simbologia del generatore di geometrie per creare linee guida dinamiche. Un file di esempio è disponibile all'indirizzo http://hub.qgis.org/issues/15201 (Aggiungi snap per lo strumento ‘Simbolo punto di offset’).

Poiché ho bisogno di una simbologia circolare senza riempire alcuni progetti, voglio accorciare le linee guida del raggio della simbologia circolare.

Qualcuno può aiutarmi con l'espressione? Le unità simbologia sono in metri (‘Unità mappa’).

Sulla base della risposta pubblicata da underdark ho creato un'espressione che funziona correttamente:

3 risposte

I tuoi requisiti sembrano essere simili ai requisiti che avevo per una mappa di flusso qualche tempo fa. Per accorciare le linee all'inizio e alla fine, ho usato le funzioni di differenza geometrica come mostrato qui:

Ha risposto 3 mesi fa da sottosuolo con 8 voti positivi

In alternativa puoi unire alle linee i valori che determinano la dimensione del cerchio e utilizzare lo strumento Sottostringa di riga per tagliare i punti iniziale e/o finale delle linee.

Questa è stata la soluzione che ho usato quando ho affrontato una sfida simile a quella di @underdark, ma le mie cerchie non erano di dimensioni uguali.

Ha risposto 3 mesi fa da Silvia con 0 voti positivi

Quello che devi fare è trovare il rapporto tra la diagonale che ti serve e quella che hai. Stai essenzialmente trovando un triangolo rettangolo simile a quello che hai già, quindi se la diagonale deve essere più corta del 78%, puoi moltiplicare x e y per il 78%.

Nota questo diagramma (scusate per il disegno a mano, sul mio telefono)

Quindi per x offset hai bisogno di qualcosa come:

Avrai bisogno di conoscere il raggio del cerchio in metri. Se è impostato su "unità mappa" per il suo raggio è facile, se è impostato su mm dovrai moltiplicare per la tua scala (convertire mm in metri)

Quindi se il tuo cerchio ha un raggio di 5 mm potresti fare qualcosa come 0.005 * @map_scale


Introduzione

Regolamenti come la Direttiva quadro sulle acque dell'UE (lo strumento operativo che fissa gli obiettivi per la protezione delle acque e implementa le politiche europee in materia di acque [1]) impongono requisiti di monitoraggio dei corpi idrici aumentando il numero di set di dati relativi all'acqua. Il contenuto informativo di tali dati spesso non è ancora adeguatamente sfruttato, principalmente a causa di algoritmi molto semplici comunemente adottati per la loro analisi. La disponibilità di strumenti di Information and Communication Technology (ICT) che eseguono analisi spaziali e temporali può essere di grande aiuto per sfruttare meglio il contenuto informativo di tali dati e per ottenere una migliore comprensione del comportamento e delle dinamiche dei corpi idrici. Ciò si tradurrebbe probabilmente in una gestione idrica più efficiente e quindi in una migliore attuazione delle normative idriche.

Il progetto FREEWAT (FREE and open source tools for WATer resource management [2, 3]) promuove l'adozione di regolamenti relativi all'acqua sfruttando appieno i dati raccolti e il loro utilizzo nelle analisi per produrre decisioni e politiche scientificamente e tecnicamente valide. La strategia del progetto si basa sullo sviluppo di strumenti innovativi di analisi dei dati integrati in un sistema informativo geografico (GIS) per facilitare l'analisi dei dati spaziali e temporali. La piattaforma FREEWAT è quindi una piattaforma di modellazione integrata GIS di pubblico dominio che incorpora strumenti di analisi dei dati e integra la gestione dell'acqua e moduli di pianificazione per la valutazione dell'uso congiunto delle acque superficiali e sotterranee. La piattaforma FREEWAT è stata rilasciata con una licenza Software Libero e Open Source (GPL v2) al fine di garantirne la sostenibilità (nessun canone di licenza e comunità aperta), la sua eccellenza scientifica (diritti di studio e modifica del sorgente) e la capitalizzazione di precedenti sforzi (utilizzo di moduli open source di alta qualità esistenti). All'interno del progetto FREEWAT, le analisi vengono eseguite utilizzando un approccio partecipativo a 14 casi di studio per dimostrare la rilevanza della piattaforma nella produzione di processi decisionali condivisi e basati sull'evidenza nella gestione delle risorse idriche (WRM).

In qualità di una delle istituzioni del Consorzio FREEWAT, l'Istituto di Scienze della Terra (Università di Scienze Applicate e Arti della Svizzera Meridionale, IST-SUPSI) ha partecipato allo sviluppo della piattaforma FREEWAT e alla sua sperimentazione in un caso di studio rivolto al lago/ interazioni con le acque sotterranee. A causa della sua specificità di casi di studio, insieme a contributi generali, l'IST-SUPSI ha sviluppato uno strumento per la preelaborazione e l'integrazione dei dati e ha implementato un modulo che integra un pacchetto di modellazione per simulare le interazioni dinamiche lago/acque sotterranee [4].

L'obiettivo del lavoro presentato è dimostrare l'approccio FREEWAT mediante la sua applicazione al caso studio del Lago di Lugano. Ciò fa uso specifico dell'elaborazione delle serie temporali e delle capacità di modellazione delle acque sotterranee in una situazione in cui le interazioni tra acque sotterranee e laghi sono rilevanti.

La sezione 2 presenta la metodologia proposta dal progetto FREEWAT per affrontare queste sfide e raggiungere i suoi obiettivi generali. In Sez. 3 vengono descritti i risultati della sua applicazione al caso studio Lago di Lugano, e infine discussi nella Sez. 4.


Pacchetti Debian GIS Workstation

AVCE00 è una libreria C e un gruppo di strumenti che fa apparire le coperture vettoriali Arcinfo (binary) come E00. Ti permette di leggere e scrivere coperture binarie proprio come se fossero file E00.

E00compr è una libreria ANSI C che legge e scrive file E00 compressi Arcinfo. Sono supportati sia i livelli di compressione "PARTIAL" che "FULL". I file E00 sono il formato di importazione/esportazione vettoriale per Arcinfo. È semplice ASCII ed è inteso come un formato di interscambio. ESRI considera il formato proprietario, quindi questo pacchetto potrebbe non leggere tutti i file E00 poiché ESRI potrebbe modificare il formato.

Questo pacchetto è utile per importare file E00 nel sistema GIS di erba.

Contiene il programma da riga di comando e00conv, che accetta un file E00 come input (compresso o meno) e lo copia in un nuovo file con il livello di compressione richiesto (NESSUNO, PARZIALE o COMPLETO). La biblioteca non è inclusa in questa fase.

Epsilon è una libreria C per la compressione di immagini con perdita di dati basata su Wavelet. I compressori basati su Wavelet sono noti per essere molto più efficaci di quelli tradizionali basati su DCT (come JPEG).

Al momento, il programma supporta circa 30 diversi filtri wavelet, funziona in parallelo in ambienti multi-thread e MPI, può elaborare immagini enormi e molto altro.

Questo pacchetto contiene alcuni strumenti utili per comprimere/decomprimere le immagini.

GDAL è una libreria di traduttori per formati di dati geospaziali raster. Come libreria, presenta un singolo modello di dati astratto all'applicazione chiamante per tutti i formati supportati. La libreria OGR correlata (che risiede all'interno dell'albero dei sorgenti GDAL) fornisce una capacità simile per i dati vettoriali delle caratteristiche semplici.

GDAL supporta oltre 40 formati di dati popolari, inclusi quelli comunemente usati (GeoTIFF, JPEG, PNG e altri) e quelli utilizzati nei pacchetti software GIS e di telerilevamento (ERDAS Imagine, ESRI Arc/Info, ENVI, PCI Geomatics). Supporta anche molti formati di distribuzione di dati scientifici e di telerilevamento come HDF, EOS FAST, NOAA L1B, NetCDF, FITS.

La libreria OGR supporta i formati vettoriali più diffusi come ESRI Shapefile, TIGER data, S57, MapInfo File, DGN, GML e altro.

Questo pacchetto contiene programmi di utilità, basati sulla libreria GDAL/OGR, ovvero gdal_translate, gdalinfo, gdaladdo, gdalwarp, ogr2ogr, ogrinfo, ogrtindex.

GeographicLib è un piccolo insieme di classi C++ per la conversione tra coordinate geografiche, UTM, UPS, MGRS, geocentriche e cartesiane locali, per i calcoli del geoide e per il calcolo della geodetica. È un sostituto adatto per la funzionalità principale fornita da NGA Geotrans.

Questo pacchetto contiene alcuni strumenti di base basati sulla libreria GeographicLib.

GeoIP è una libreria C che consente all'utente di trovare il paese da cui ha origine qualsiasi indirizzo IP o nome host. Utilizza un database basato su file.

Questo database contiene semplicemente blocchi IP come chiavi e paesi come valori e dovrebbe essere più completo e accurato rispetto all'utilizzo di ricerche DNS inverse.

Questo pacchetto contiene le utilità della riga di comando per risolvere i numeri IP utilizzando la libreria GeoIP.

Questa libreria C supporta il formato di interscambio basato su TIFF 6.0 per immagini raster georeferenziate. Lo standard GeoTIFF è stato sviluppato per leggere e scrivere tag di meta-informazioni geografiche su raster TIFF.

La libreria GeoTIFF viene fornita con due programmi di utilità qui inclusi:

GMT è una raccolta di strumenti che consentono agli utenti di manipolare (x,y) e (x,y,z) set di dati (inclusi filtraggio, adattamento delle tendenze, griglia, proiezione, ecc.) e produrre illustrazioni di Encapsulated PostScript File (EPS) che vanno dai semplici grafici xy alle mappe dei contorni, alle superfici illuminate artificialmente e alle viste prospettiche 3D in bianco e nero, tonalità di grigio, modelli di hachure e colore a 24 bit.

GMT supporta molte proiezioni cartografiche comuni oltre a scalatura lineare, log e potenza e viene fornito con dati di supporto come coste, fiumi e confini politici.

Un pacchetto Tcl che fornisce i mezzi per creare e leggere file nello Shapefile ESRI per mantenere punti e polilinee a 2 o 3 dimensioni.

È stato sviluppato per l'uso in GPSMan, un gestore di dati del ricevitore GPS ed è basato sul modulo shapelib. Insieme a questo pacchetto, è stato sviluppato anche gpstr2shp.c che traduce i file di dati GPStrans in quelli Shapefile.

Grace è uno strumento punta e clicca che consente all'utente di disegnare grafici X-Y. Questo è il programma precedentemente noto come Xmgr.

Alcune delle sue caratteristiche sono: ridimensionamento definito dall'utente, segni di graduazione, etichette, simboli, stili di linea, colori, regressione polinomiale, spline, medie correnti, DFT/FFT, correlazione incrociata/auto, modalità batch per la stampa non presidiata e supporto cartaceo per PostScript, FrameMaker e diversi formati di immagine.

Altri screenshot del pacchetto Grace
VersioneURL
1:5.1.22-10https://screenshots.debian.net/shrine/screenshot/7408/simage/large-f2bb08428f0d5fe91681fc3fac3d0291.png

Comunemente denominato GRASS, questo è un sistema informativo geografico (GIS) utilizzato per la gestione e l'analisi dei dati geospaziali, l'elaborazione delle immagini, la produzione di grafici/mappe, la modellazione spaziale e la visualizzazione. GRASS è attualmente utilizzato in ambienti accademici e commerciali in tutto il mondo, nonché da molte agenzie governative e società di consulenza ambientale.

Installa questo pacchetto virtuale per ottenere un sistema GRASS completo.

HDF5 (Hierarchical Data Format 5) è un formato di file per la memorizzazione di dati scientifici. Questi strumenti consentono di convertire altri formati in HDF5 e di visualizzare file HDF5. Loro includono:

  • h5topng, che estrae una porzione 2D di un file HDF5 e genera un'immagine corrispondente in formato PNG
  • h5totxt, che estrae sezioni 2d ed emette testo delimitato da virgole (adatto per l'importazione in un foglio di calcolo)
  • h5fromtxt, che converte un semplice input di testo in set di dati numerici HDF5 multidimensionali
  • h5fromh4, che converte i dati HDF4 in HDF5
  • h5tovtk, che converte i file HDF5 in file VTK per la visualizzazione con programmi compatibili con VTK

HDF è un formato di file multioggetto per l'archiviazione e il trasferimento di dati grafici e numerici principalmente utilizzato nell'informatica scientifica. HDF supporta diversi modelli di dati, inclusi array multidimensionali, immagini raster e tabelle. Ciascuno definisce uno specifico tipo di dati aggregati e fornisce un'API per la lettura, la scrittura e l'organizzazione dei dati e dei metadati. Nuovi modelli di dati possono essere aggiunti dagli sviluppatori o dagli utenti HDF.

Questo pacchetto include alcune utilità di base per visualizzare, comprimere, decomprimere, file HDF.

Hierarchical Data Format 5 (HDF5) è un formato di file e una libreria per l'archiviazione di dati scientifici. HDF5 è stato progettato e implementato per affrontare le carenze di HDF4.x. Ha un modello di dati più potente e flessibile, supporta file più grandi di 2 GB e supporta I/O parallelo.

Questo pacchetto contiene strumenti di runtime per HDF5.

GDAL è una libreria di traduttori per formati di dati geospaziali raster. Come libreria, presenta un singolo modello di dati astratto all'applicazione chiamante per tutti i formati supportati. La libreria OGR correlata (che risiede all'interno dell'albero dei sorgenti GDAL) fornisce una capacità simile per i dati vettoriali delle caratteristiche semplici.

GDAL supporta molti formati di dati popolari, inclusi quelli comunemente usati (GeoTIFF, JPEG, PNG e altri) e quelli utilizzati nei pacchetti software GIS e di telerilevamento (ERDAS Imagine, ESRI Arc/Info, ENVI, PCI Geomatics). Supporta anche molti formati di distribuzione di dati scientifici e di telerilevamento come HDF, EOS FAST, NOAA L1B, NetCDF, FITS.

La libreria OGR supporta i formati vettoriali più diffusi come ESRI Shapefile, dati TIGER, S57, MapInfo File, DGN, GML e altro.

Questo pacchetto contiene i file necessari per sviluppare un software che utilizzerà GDAL/OGR (header, oggetti statici, script di configurazione).

GDAL è una libreria di traduttori per formati di dati geospaziali raster. Come libreria, presenta un singolo modello di dati astratto all'applicazione chiamante per tutti i formati supportati. Questa estensione fornisce l'accesso ai dati GRASS tramite GDAL.

Questo pacchetto fornisce il plugin GDAL GRASS.

Una posizione sul globo, in qualsiasi sistema di coordinate. Geo::Point cerca di nascondere i calcoli e il sistema di coordinate in cui è rappresentato il punto.

Una delle cose più confuse quando si gestiscono dati geometrici, è che a volte vengono usati latlong, a volte xy: organizzazione orizzontale e verticale invertite. Questo pacchetto cerca di nasconderlo dal tuo programma fornendo accessori astratti latlong(), longlat(), xy() e yx().

Questo pacchetto fornisce i seguenti moduli:

  • Geo::Linea - una sequenza di punti collegati
  • Geo::Point - un punto sul globo
  • Geo::Proj - wrapper semplificato per Geo::Proj4
  • Geo::Shape - classe base per punti bidimensionali sulla superficie terrestre
  • Geo::Space - Una raccolta di vari oggetti
  • Geo::Surface - Una descrizione della superficie

GeographicLib è un piccolo insieme di classi C++ per la conversione tra coordinate geografiche, UTM, UPS, MGRS, geocentriche e cartesiane locali, per i calcoli del geoide e per il calcolo della geodetica. È un sostituto adatto per la funzionalità principale fornita da NGA Geotrans.

Questo pacchetto contiene i file utilizzati per sviluppare applicazioni che utilizzano la libreria GeographicLib.

JTS è una libreria java che fornisce:

  • un'implementazione del modello di dati spaziali definito nell'OGC Simple Features Specification for SQL (SFS)
  • un'implementazione completa e coerente di algoritmi spaziali 2D fondamentali
  • un modello di precisione esplicito, con algoritmi che gestiscono con grazia situazioni che provocano collasso dimensionale
  • implementazioni robuste di operazioni geometriche computazionali chiave
  • I/O in formato testo noto

libLAS è una libreria C/C++ per leggere e scrivere dati ASPRS LAS versioni 1.0, 1.1 e 1.2. Il formato LAS è un formato binario sequenziale utilizzato per memorizzare i dati dai sensori e come memoria di elaborazione intermedia da alcune applicazioni relative a LiDAR. LiDAR (Light Detection and Ranging) è una tecnologia di telerilevamento ottico che misura le proprietà della luce diffusa per trovare la portata e/o altre informazioni di un bersaglio distante. Il metodo prevalente per determinare la distanza da un oggetto o da una superficie consiste nell'utilizzare impulsi laser.

Questo pacchetto contiene il set di strumenti essenziale per gestire i dati LiDAR: lasinfo, lasmerge, las2las, las2txt, txt2las, las2ogr.

Il formato Shapefile è un formato di lavoro e di interscambio promosso da ESRI per dati vettoriali semplici con attributi. Apparentemente è l'unico formato di file che può essere modificato in ARCView 2/3 e può anche essere esportato e importato in ArcGis.

Questo pacchetto include i file di sviluppo.

Un mapcode rappresenta una posizione. Ogni luogo sulla Terra può essere rappresentato da un mapcode. I mapcode sono stati progettati per essere brevi, facili da riconoscere, ricordare e comunicare. Sono precisi a pochi metri, il che è abbastanza buono per l'uso quotidiano. Le località in aree densamente popolate spesso ottengono codici mappa più brevi. Vedi http://www.mapcode.com/

Questo pacchetto contiene un'utilità della riga di comando che può convertire da e verso i mapcode.

Mapnik è un toolkit OpenSource C++ per lo sviluppo di applicazioni GIS (Geographic Information Systems). Al centro c'è una libreria condivisa C++ che fornisce algoritmi/pattern per l'accesso e la visualizzazione dei dati spaziali.

Essenzialmente una raccolta di oggetti geografici (mappa, livello, origine dati, caratteristica, geometria), la libreria non si basa su "sistemi di finestre" ed è pensata per funzionare in ambienti multi-thread

Questo pacchetto contiene varie utilità distribuite con mapnik:

shapeindex: programma per creare un indice basato sul file system per i file shape ESRI

OGDI è l'interfaccia Open Geographic Datastore. OGDI è un'interfaccia di programmazione dell'applicazione (API) che utilizza metodi di accesso standardizzati per lavorare in combinazione con i pacchetti software GIS (l'applicazione) e vari prodotti di dati geospaziali. OGDI utilizza un'architettura client/server per facilitare la diffusione di prodotti di dati geospaziali su qualsiasi rete TCP/IP e un approccio orientato al driver per facilitare l'accesso a diversi prodotti/formati di dati geospaziali.

Questo pacchetto contiene alcuni strumenti utili basati sulla libreria OGDI

Plotter cartografico e software di navigazione per l'uso in corso o come strumento di pianificazione. Sviluppato da un team di velisti attivi che utilizzano condizioni del mondo reale per il test e il perfezionamento del programma. Per impostazione predefinita supporta formati raster e vettoriali come BSB e S63. Il supporto per molti altri formati è disponibile nei plugin. Altri plugin forniscono supporto per e. g., AIS, radar e mappe meteorologiche. L'applicazione ha il supporto linguistico in più di 20 lingue.

Questo pacchetto contiene programmi, librerie e alcuni file di supporto.

Un toolkit grafico portatile e di alto livello per lo sviluppo di applicazioni grafiche ad alte prestazioni come simulatori di volo, giochi, realtà virtuale o visualizzazione scientifica. Fornendo un framework orientato agli oggetti su OpenGL, libera lo sviluppatore dall'implementazione e dall'ottimizzazione di chiamate grafiche di basso livello e fornisce molte utility aggiuntive per lo sviluppo rapido di applicazioni grafiche.

Questo pacchetto contiene utilità ed esempi (binari).

osgEarth è un toolkit di rendering del terreno scalabile per OpenSceneGraph (OSG), un toolkit di grafica 3D open source, ad alte prestazioni.Basta creare un semplice file XML, puntarlo su immagini, elevazione e dati vettoriali, caricarlo nella tua applicazione OSG preferita e via! osgEarth supporta tutti i tipi di dati e viene fornito con molti esempi per aiutarti a iniziare a funzionare rapidamente e facilmente.

Questo pacchetto contiene binari.

Open Source Software Image Map (OSSIM) è un motore ad alte prestazioni per il telerilevamento, l'elaborazione delle immagini, i sistemi di informazione geografica e la fotogrammetria. È stato attivamente sviluppato dal 1996.

Progettato come una serie di librerie software ad alte prestazioni, è scritto in C++ utilizzando le più recenti tecniche di progettazione software orientata agli oggetti.

La libreria fornisce funzionalità avanzate di telerilevamento, elaborazione delle immagini e geospaziale. Un rapido riepilogo della funzionalità OSSIM include l'orto-rettifica, la correzione del terreno di precisione, modelli di sensori rigorosi, mosaici molto grandi e fusioni di sensori incrociati, un'ampia gamma di proiezioni di mappe e datum e una vasta gamma di formati di dati commerciali e governativi. L'architettura della libreria supporta l'elaborazione parallela con mpi (non abilitato), un'architettura plug-in dinamica e oggetti collegabili dinamicamente che consentono la prototipazione rapida di catene di elaborazione delle immagini personalizzate.

Questo pacchetto include strumenti di base che utilizzano la libreria OSSIM per eseguire alcune attività di base.

PDAL è una libreria con licenza BSD per tradurre e manipolare dati di nuvole di punti di vari formati. PDAL può essere utilizzato per leggere, scrivere e tradurre i dati della nuvola di punti in molti formati. È incluso il supporto per i file di input di LAS, LAZ, SBET, BPF, QFIT e altri. PDAL può anche leggere e scrivere su database che supportano l'archiviazione cloud di punti, inclusi Oracle, Postgres e SQLite.

PDAL non deve essere confuso con PCL (Point Cloud Library). PCL è una libreria progettata specificamente per fornire analisi algoritmica e modifica delle nuvole di punti. PDAL fornisce un'interfaccia limitata alle strutture di PCL, ma in generale non tenta di duplicare le sue capacità.

Questo pacchetto contiene le utilità PDAL.

Pktools è una raccolta di programmi per eseguire operazioni, principalmente su immagini geolocalizzate raster. Si basa molto sulla Geospatial Data Abstraction Library (GDAL) e su OGR. I programmi sono simili agli strumenti GDAL (gdalinfo, gdal_translate, gdal_merge, . ) e alcune delle funzionalità fornite in pktools esistono già negli strumenti GDAL.

Tutte le utilità in pktools utilizzano le opzioni della riga di comando e dispongono di un aiuto integrato. Includono più di trenta binari per modificare, cambiare, ritagliare, classificare, confrontare, scaricare, riempire, migliorare le immagini e molte altre operazioni comuni utili nel campo del telerilevamento dell'analisi delle immagini.

PostGIS aggiunge il supporto per gli oggetti geografici al database relazionale a oggetti PostgreSQL. In effetti, PostGIS "abilita spazialmente" il server PostgreSQL, consentendogli di essere utilizzato come database spaziale di backend per i sistemi di informazione geografica (GIS), proprio come l'SDE di ESRI o l'estensione spaziale di Oracle. PostGIS segue le "Specifiche di funzionalità semplici per SQL" di OpenGIS.

Questo pacchetto contiene i binari PostGIS userland per l'importazione e l'esportazione di file shape e raster: pgsql2shp, raster2pgsql e shp2pgsql.

Questo script esegue un confronto o una sincronizzazione efficiente in rete e in tempo di due tabelle possibilmente grandi su due server di database PostgreSQL, in modo da rilevare tuple inserite, aggiornate o eliminate tra queste tabelle.

pprepair (riparazione della partizione planare) prende un insieme di poligoni e garantisce che formino una partizione planare valida, composta da poligoni validi e senza spazi o sovrapposizioni. Può essere utilizzato come validatore, segnalando problemi nei singoli poligoni o nella partizione planare, e anche come strumento di riparazione automatica, producendo un insieme di poligoni che formano una partizione planare valida.

prepair ti permette di riparare facilmente poligoni GIS "rotti", e ciò secondo gli standard internazionali ISO 19107. In breve, dato un poligono memorizzato in WKT, lo ripara automaticamente e ti restituisce un WKT valido. I metodi di riparazione automatizzati possono essere considerati come interpretare poligoni ambigui o mal definiti e fornire un output coerente e chiaramente definito.

Proj e invproj eseguono la rispettiva trasformazione in avanti e inversa dei dati cartografici da o verso dati cartesiani con un'ampia gamma di funzioni di proiezione selezionabili (oltre 100 proiezioni).

Geod e invgeod eseguono calcoli geodetici (cerchio grande) per determinare latitudine, longitudine e azimut posteriore di un capolinea dato un punto iniziale latitudine, longitudine, azimut e distanza (diretta) o azimut avanti e indietro e distanza tra un punto iniziale e capolinea latitudini e longitudini (inversa).

Questo pacchetto fornisce gli strumenti binari di PROJ.

Questa libreria contiene funzioni per la gestione delle trasformazioni affini del piano.

Può essere utilizzato in set di dati georeferenziati per trasferire l'immagine alle coordinate mondiali.

Questa è la versione Python 2 della libreria.

Cartesio consente l'utilizzo di oggetti geometrici come percorsi e patch matplotlib.

Questa è la versione Python 2 della libreria.

Fiona è un wrapper Python attorno alla libreria di astrazione dei dati vettoriali OGR. Fiona è progettata per essere semplice e affidabile. Si concentra sulla lettura e sulla scrittura di dati in stile IO Python standard e si basa su tipi e protocolli Python familiari come file, dizionari, mappature e iteratori invece di classi specifiche per OGR. Fiona può leggere e scrivere dati del mondo reale utilizzando formati GIS multilivello e file system virtuali compressi e si integra facilmente con altri pacchetti GIS Python come pyproj, Rtree e Shapely.

Questo pacchetto fornisce l'API Python 2

GDAL è una libreria di traduttori per formati di dati geospaziali raster. Come libreria, presenta un singolo modello di dati astratto all'applicazione chiamante per tutti i formati supportati. La libreria OGR correlata (che risiede all'interno dell'albero dei sorgenti GDAL) fornisce una capacità simile per i dati vettoriali delle caratteristiche semplici.

GDAL supporta oltre 40 formati di dati popolari, inclusi quelli comunemente usati (GeoTIFF, JPEG, PNG e altri) e quelli utilizzati nei pacchetti software GIS e di telerilevamento (ERDAS Imagine, ESRI Arc/Info, ENVI, PCI Geomatics). Supporta anche molti formati di distribuzione di dati scientifici e di telerilevamento come HDF, EOS FAST, NOAA L1B, NetCDF, FITS.

La libreria OGR supporta i formati vettoriali più diffusi come ESRI Shapefile, dati TIGER, S57, MapInfo File, DGN, GML e altro.

Questo pacchetto contiene collegamenti Python per la libreria GDAL/OGR e una serie di strumenti da riga di comando aggiuntivi.

Questo pacchetto è una libreria di utilità per lavorare con i collegamenti geospaziali. È un'implementazione del lavoro Cat-Interop descritto su https://wiki.osgeo.org/wiki/Cat-Interop

Questo pacchetto fornisce la versione Python 2 della libreria.

GeoPandas è un progetto per aggiungere il supporto per i dati geografici agli oggetti panda. Attualmente implementa i tipi GeoSeries e GeoDataFrame che sono rispettivamente sottoclassi di pandas.Series e pandas.DataFrame. Gli oggetti GeoPandas possono agire su oggetti geometrici ben fatti ed eseguire operazioni geometriche.

Le operazioni geometriche di GeoPanda sono cartesiane. Il sistema di riferimento delle coordinate (crs) può essere memorizzato come attributo su un oggetto e viene impostato automaticamente durante il caricamento da un file. Gli oggetti possono essere trasformati in nuovi sistemi di coordinate con il metodo to_crs(). Al momento non è prevista l'imposizione di coordinate simili per le operazioni, ma ciò potrebbe cambiare in futuro.

Questo pacchetto contiene la versione Python 2 della libreria.

Mapnik è un toolkit OpenSource C++ per lo sviluppo di applicazioni GIS (Geographic Information Systems). Al centro c'è una libreria condivisa C++ che fornisce algoritmi/pattern per l'accesso e la visualizzazione dei dati spaziali.

Essenzialmente una raccolta di oggetti geografici (mappa, livello, origine dati, caratteristica, geometria), la libreria non si basa su "sistemi di finestre" ed è pensata per funzionare in ambienti multi-thread

Questo pacchetto contiene i collegamenti per Python 2.

PDAL è una libreria con licenza BSD per tradurre e manipolare dati di nuvole di punti di vari formati. PDAL può essere utilizzato per leggere, scrivere e tradurre i dati della nuvola di punti in molti formati. È incluso il supporto per i file di input di LAS, LAZ, SBET, BPF, QFIT e altri. PDAL può anche leggere e scrivere su database che supportano l'archiviazione cloud di punti, inclusi Oracle, Postgres e SQLite.

PDAL non deve essere confuso con PCL (Point Cloud Library). PCL è una libreria progettata specificamente per fornire analisi algoritmica e modifica delle nuvole di punti. PDAL fornisce un'interfaccia limitata alle strutture di PCL, ma in generale non tenta di duplicare le sue capacità.

Questo pacchetto contiene l'estensione PDAL per Python 2.

PROJ esegue trasformazioni cartografiche tra coordinate geografiche (lat/lon) e di proiezione cartografica (x/y). Può anche trasformarsi direttamente da un sistema di coordinate di proiezione cartografica a un altro.

Questo è un collegamento Python a PROJ, può ricevere coordinate come array numpy, array Python, elenchi o scalari. Questo modulo è ottimizzato per array numpy.

PySAL è una libreria open source di funzioni di analisi spaziale scritte in Python destinate a supportare lo sviluppo di applicazioni di alto livello.

È importante sottolineare ciò che PySAL è e non è progettato per fare. Innanzitutto, PySAL è una libreria nel senso più completo della parola. Gli sviluppatori che cercano una suite di metodi analitici spaziali da incorporare nello sviluppo di applicazioni dovrebbero sentirsi a casa utilizzando PySAL. Gli analisti spaziali che potrebbero condurre progetti di ricerca che richiedono script personalizzati, analisi di simulazione approfondite o coloro che cercano di far avanzare lo stato dell'arte nell'analisi spaziale dovrebbero anche trovare PySAL come una base utile per il loro lavoro.

Gli utenti finali che cercano un'interfaccia utente grafica intuitiva per l'analisi spaziale non dovrebbero rivolgersi direttamente a PySAL. Invece, dovrebbero prendere in considerazione progetti come STARS e la suite di prodotti software GeoDaX che avvolgono la funzionalità PySAL nelle GUI. Allo stesso tempo, si prevede che con sviluppi come le architetture plug-in basate su Python per QGIS, GRASS e le estensioni del toolbox per ArcGIS, l'accesso degli utenti finali alla funzionalità PySAL sarà ampliato nel prossimo futuro.


Server di mappe online Arcgis

Arcgis online mapserver: il servizio mappe è il modo in cui rendi le mappe disponibili sul Web utilizzando ArcGIS Creerai la mappa in ArcMap, quindi pubblicherai la mappa come servizio sul tuo sito ArcGIS Server Gli utenti di Internet o intranet possono quindi utilizzare la mappa servizio in applicazioni Web, ArcGIS Desktop, ArcGIS Online e altre applicazioni client Cosa può fare un servizio mappa? World_Street_Map (MapServer) Visualizza in ArcGIS JavaScript ArcGIS Online map viewer Google Earth ArcMap ArcGIS Explorer Visualizza Footprint in ArcGIS Online map viewer Descrizione del servizio Questo layer presenta i dati a livello stradale per il mondo e i dati a livello stradale per Nord America, Europa, Africa, Medio Oriente, Asia e altro

Utilizzo della directory dei servizi Arcgis Rest Apis Arcgis Developers

Questo è un archivio di vecchi sistemi di guida Il contenuto collegato da qui non è aggiornato e non è valido per le versioni recenti di ArcGIS Visita docarcgiscom per accedere alla guida e ad altre risorse per le versioni recenti di ArcGIS Compreso ArcGIS Pro e ArcGIS Enterprise Plus ArcGISNHDPlus_HR (MapServer) Visualizza in ArcGIS JavaScript ArcGIS Online Map Viewer ArcGIS Earth ArcMap ArcGIS Pro View Footprint in ArcGIS Online Map Viewer Descrizione del servizio Il servizio USGS NHDPlus ad alta risoluzione, NHDPlus_HR, una parte di The National Map, è un set completo di dati spaziali digitali che comprende una rete nazionale di funzionalità senza soluzione di continuità Osserva la trasformazione dei tuoi dati utilizzando i servizi di localizzazione di Esri Servizi pronti all'uso Selezione di mappe preimpostate Ricerca e geocodifica Indicazioni stradali e routing avanzato Ulteriori informazioni API e SDK flessibili API ArcGIS con funzionalità complete Supporto per le API open source più diffuse Risorse per sviluppatori complete Ulteriori informazioni Visualizzazione basata sui dati

World_Street_Map (MapServer) Visualizza in ArcGIS JavaScript ArcGIS Online Map Viewer ArcGIS Earth ArcMap ArcGIS Pro Visualizza Footprint in ArcGIS Online Map Viewer Descrizione del servizio Editore e luogo ESRI, Redlands, California, USA Data di pubblicazione 10 aprile Limiti di accesso Accesso concesso solo al licenziatario Limiti di utilizzo Il data arePasda/ErieCountyParcels (MapServer) Visualizza in ArcGIS JavaScript ArcGIS Online map viewer Google Earth ArcMap ArcGIS Explorer Visualizza footprint in ArcGIS Online map viewer Descrizione del servizio Map Name Layers Legend Tutti i layer e le tabelle Layer ErieServed Non servito da House District (12)

È possibile pubblicare le mappe e i dati come layer ospitati su ArcGIS Online Quando si esegue questa operazione, ArcGIS Online si occupa di ospitare i layer e i dati che li popolano. Pertanto, questi vengono chiamati layer ospitati Le app Web, desktop e mobili possono accedere ad ArcGIS Online i layer ospitati da qualsiasi punto di Internet se si sceglie di consentirlo I layer ospitati di ArcGIS Online sono utili quando ArcGIS Online è un GIS Web collaborativo che consente di utilizzare, creare e condividere mappe, scene, app, layer, analisi e dati. accesso al contenuto in ArcGIS Living Atlas of the World, app ArcGIS e infrastruttura cloud, dove è possibile aggiungere elementiBaseMap/Basemap (MapServer) Visualizza in ArcGIS JavaScript ArcGIS Online Map Viewer ArcGIS Earth ArcMap ArcGIS Pro View Footprint in ArcGIS Online Map Viewer Service Description Varie classi di entità geografiche considerate parte di un insieme di "mappe di base" Comune a quasi tutte le applicazioni GIS Il servizio mappe BaseMap contiene layer comuni a tutte le mappe


Mappe gratuite QGIS

Una grande risorsa per dati gratuiti e con licenza aperta è OpenStreetMap (OSM). Il database OSM è composto da strade, dati locali e poligoni di edifici. L'accesso ai dati OSM in formato GIS è integrato in QGIS Ho già provato Come posso aggiungere una mappa dal sito web maps-for-free.com come mappa di base su QGIS 2.10.1-Pisa? con il percorso file modificato per il file metadata.ini ma non ha funzionato. L'opzione FreeMap d.. . 4.) Geofabrik:. Geofabrik fornisce i dati attuali dal database Openstreetmap, che è disponibile sia gratuitamente che come shapefile premium. I dati possono essere scaricati come file .osm e .shp.zip. Seleziona il continente dal link fornito per il quale è necessario scaricare i dati Questi livelli non sono stati creati da me, piuttosto utilizzo i livelli gratuiti esistenti e creo il file xml GDAL per loro. scarica il file xml e usa l'opzione aggiungi livello in QGIS. Ho testato Google Maps Terrain/Street/Water nell'ultimo QGIS e si carica bene. Rispondi per post autore

Ricerca e download di dati OpenStreetMap — QGIS

  1. GIS Ag Maps ha utilizzato QGIS per scopi diversi per molti anni. QGIS supporta molti tipi di file e consente di visualizzare, elaborare e analizzare i dati spaziali in modi diversi. Nel complesso, è un programma molto facile da usare e utile
  2. 2. QGIS 2 (Quantum GIS) Plugin di cartografia all-in-one GISGeography Favorite . Dopo l'epica battaglia del software GIS nella storia GIS tra ArcGIS e QGIS, abbiamo illustrato con 27 differenze perché QGIS è senza dubbio il pacchetto software GIS gratuito n. 1. QGIS è pieno zeppo di gemme nascoste a portata di mano. Ad esempio, è possibile automatizzare la produzione di mappe, elaborare dati geospaziali e generare.
  3. QGIS è l'applicazione software GIS gratuita e open source più utilizzata. L'interesse per l'utilizzo di QGIS come alternativa al software GIS proprietario sta crescendo rapidamente. QGIS è stato sviluppato per la prima volta 17 anni fa da Gary Sherman e ha mantenuto la sua crescita attraverso un'attiva comunità di sviluppatori di volontari e raccolta fondi
  4. Due app gratuite per la raccolta di dati GIS open source di cui non puoi fare a meno. Raccolta dati online o offline con la possibilità di sincronizzare i dati su un database centralizzato. Questo podcast copre tutto ciò che devi sapere per iniziare
  5. Se utilizzi QGIS versione 3, hai la possibilità di aggiungere i livelli di Google Maps alla tua mappa. I livelli di Google Maps sono in realtà Tile Map Services (TMS). Quello che segue è un esempio che mostra come aggiungere Google Maps a QGIS. Una volta aperto un progetto in QGIS, nella finestra Browser a sinistra
  6. Scarica mappe shapefile ESRI gratuite (file shp) per la maggior parte dei paesi, mappe di stati e distretti degli Stati Uniti e mappe shapefile interattive basate sul web - nessun software GIS richiede

Aggiungere una mappa da mappe gratuitamente a QGIS? - Geografico

  • Un aggiornamento su questo argomento è stato pubblicato il 17/10/2020. La possibilità di condividere facilmente i plugin con altri utenti e scoprire i plugin scritti da altri membri della comunità è stata una potente caratteristica di QGIS per molti anni. Il plugin QGIS Resources Sharing ha lo scopo di abilitare la stessa condivisione per le risorse di progettazione delle mappe. Ti permette di condividere
  • Mappe gratuite e dati GIS Progetto Riferimenti Pubblicazioni Note di rilascio eBook Blog. Di. Chi siamo. Chi siamo. Perché Solargis Partner Politica della qualità Lavori Eventi Media Risorse Contattaci. Vicino. QGIS è un software GIS open source all'avanguardia che consente la visualizzazione, l'interrogazione e l'analisi dei dati forniti
  • La mappa di base è spesso il primo livello aggiunto all'inizio di un progetto GIS. Le mappe di base vengono spesso presentate tramite diversi servizi Web: TMS, WMS, WMTS, ESRI ArcGIS Services o semplicemente come tile XYZ. Ultime notizie QuickMapServices: sito Web dedicato, ricerca, API, più software client Desktop GIS ha di
  • QGIS Un sistema informativo geografico gratuito e open source Nuova versione: 3.18! Ottieni il programma di installazione o i pacchetti per il tuo sistema operativo e leggi il log delle modifiche. Incontri della comunità QGIS. Scopri di più sulla nostra tradizione di utenti e Vedi più mappe e schermate

Sappiamo tutti che QGIS è ottimo per la progettazione di mappe, ma sapevi che QGIS è ottimo anche per le mappe web interattive? È! Dai un'occhiata a qgis2leaf e qgis2threejs. Per provare questi due plugin e imparare un po' di web design reattivo, ho sviluppato una piccola pagina concettuale che presenta percorsi ciclabili i Sfoglia altre domande taggate qgis google-maps basemap bing-maps xyz-tiles o fai la tua domanda. The Overflow Blog Podcast 342: Hai le stesse probabilità di rovinare un prodotto di successo quanto make i In questo senso, ho deciso di condividere un breve elenco di servizi di mappatura web gratuiti che utilizzo come mappe di base in QGIS (funzioneranno anche in ArcGIS). Questo è stato nella mia mente quando mi sono recentemente imbattuto in OpenTopoMap , che è una versione stilizzata alternativa di OpenStreetMap che sembra piuttosto nitida

Questo post è una guida molto rapida sull'aggiunta di mappe di base in QGIS 3.0. Probabilmente ci sono molte opzioni, ma queste sono le 3 che preferisco per aggiungere rapidamente molti tipi di mappe di base da utilizzare in QGIS. 1. Plug-in Quick Map Services L'utilizzo del plug-in QuickMapServices è probabilmente il modo più semplice per aggiungere mappe di base i Scarica QGIS per la tua piattaforma. I pacchetti binari (installer) sono disponibili da questa pagina. La versione attuale è QGIS 3.18.3 'Zürich' ed è stata rilasciata il 14.05.2021. I repository a lungo termine attualmente offrono QGIS 3.16.7 'Hannover'. QGIS è disponibile su Windows, macOS, Linux e Android QGIS è un software di sistema di informazione geografica (GIS) gratuito e open source che consente la visualizzazione, l'interrogazione e l'analisi dei dati forniti. Include anche una ricca cassetta degli attrezzi e funzionalità per manipolare con i dati

QGIS è forse l'unica piattaforma GIS gratuita effettivamente paragonabile ad ArcGIS. Usala per attività GIS di base come la produzione di mappe e l'analisi geospaziale, nonché per attività più specifiche come la riduzione del rischio di catastrofi, l'analisi del terreno e la mappatura delle risorse ambientali. L'interfaccia è abbastanza simile ad ArcGIS, che consente agli utenti GIS esperti di entrare rapidamente e personalizzare il proprio. QGIS ha un potente strumento chiamato Print Composer che ti consente di prendere i tuoi livelli GIS e impacchettarli per creare mappe. Panoramica dell'attività ¶ Il tutorial mostra come creare una mappa del Giappone con elementi di mappa standard come riquadro della mappa, griglie, freccia nord, barra della scala ed etichette. Carta geografica (QGIS3)¶ Spesso è necessario creare un carta geografica che può essere stampato o pubblicato. QGIS ha un potente strumento chiamato Layout di stampa che ti consente di prendere i tuoi livelli GIS e impacchettarli per crearli mappe.. Panoramica del compito¶. Il tutorial mostra come creare un carta geografica del Giappone con standard carta geografica elementi come carta geografica riquadro, griglie, freccia nord, barra della scala ed etichette VAR 3,5°5'E (2015) ANNUAL DECREASE 8' Edit. Mappa con JOSM Remote View. Meteo Sea Marks Porti Tidal Scale Spor

. Funziona su Linux, Unix, Mac OSX, Windows e Android e può essere scaricato gratuitamente da qgis.org Questo webinar introdurrà i partecipanti alle basi della pubblicazione della tua mappa QGIS nel cloud. QGIS Cloud offre un modo semplice per realizzare il tuo progetto QGIS Map.. QGIS è uno strumento gratuito utilizzato da persone che lavorano nella scienza dell'informazione geografica, di solito trattando qualsiasi tipo di informazione relativa alla geografia, alla topologia, alla cartografia e così via. Ma un investigatore assicurativo, un'agenzia delle forze dell'ordine o un giornalista può facilmente utilizzare QGIS in diversi modi per cose come la geolocalizzazione o ottenere informazioni extra su un'area o situazione specifica

Scarica mappe Shapefile gratuite - Poligono di confine del paese

Strada in stile Google Maps Mappe nel QGIS. Questo è un post di follow-up su Guide to Advanced Labeling for OSM Roads. Questo post spiega come creare un carta geografica che sembra simile al classico Google Mappe carta geografica basato su dati OSM In questo post vedremo come aggiungere un layer di immagini satellitari gratuito in un software GIS open source QGIS. Ci sono due modi in cui possiamo aggiungere un livello di immagini satellitari gratuito in QGIS. Innanzitutto, ecco come aggiungere i livelli di Google Maps in QGIS 3. Come creare linee di contorno in QGIS. Cari Tahu Nilai Harga Tanah di Sini Migliaia di mappe shapefile possono essere scaricate gratuitamente dal seguente sito web https://extract.bbbike.org, incluse mappe di acqua, natura, palazzo, uso del suolo, strade e altri shapefile. Lo shapefile (o Il formato ESRI shapefile) è un formato vettoriale geospaziale ed è uno dei formati di mappa più comunemente usati 8 Top software di mappatura GIS desktop gratuito e open source H2S Media Team Ultimo aggiornamento: 20 maggio 2020 Strumenti Nessun commento Bene, nel termine Open source Software GIS, opensource si riferisce a un programma disponibile per l'uso gratuito insieme al codice sorgente che è possibile modificare per migliorare il progetto esistente o crearne uno nuovo sotto GPL Aggiunta di una mappa dal sito Web maps-for-free.com come mappa di base su QGIS? 5. Generazione di un'immagine che rappresenta l'acqua superficiale interna utilizzando i dati QGis e OSM. 3. Importazione in batch di CSV, stili ed esportazione di immagini da QGIS. 0. Caricamento del layer WMS su QGIS utilizzando Python. 2

Straordinario layer di mappe di base per il tuo progetto QGIS

  1. QGIS: Free Dots on Maps Questo è un tutorial rapido e approssimativo volto a fornire a un registratore con poca o nessuna esperienza GIS un metodo semplice per creare una mappa di distribuzione delle specie di base in QGIS come questa
  2. Nella sessione precedente abbiamo appreso come creare una mappa di base. Oggi facciamo luce su QGIS 3.2.1- Scarica/esporta mappa in PDF, SVG, Immagine. Prova il nostro strumento per creare mappe interattive senza scrivere un solo codice
  3. Scarica QGIS (64-bit) per Windows per creare, modificare, lavorare con varie mappe ed eseguire la sfumatura, 3 mesi gratis con un piano di 1 anno. Scarica No
  4. Ho trovato molti plug-in già portati su QGIS 3, ma sfortunatamente non tutti, incluso uno dei miei plug-in OpenLayers preferiti, che può essere utilizzato per aggiungere la mappa di base di Google Maps all'area della mappa di QGIS come Google Satellite, terreno e mappa stradale
  5. QGIS cloud è una piattaforma gratuita per caricare online e condividere le tue mappe con chiunque. Il vantaggio di QGis è quello di avere la possibilità di preparare le tue mappe usando Qgis e caricarle online i

GIS Ag Maps - Informazioni sul software QGIS gratuito

  1. L'installazione standard di QGIS è estesa con l'insieme di plugin selezionati dal repository pubblicamente disponibile e con l'insieme di librerie software gratuite. La distribuzione del prodotto Geospatial Network Inventory è inoltre integrata dai nostri plugin che forniscono funzionalità utilizzate dal modulo FTTH Planner
  2. Crea una mappa satellitare gratuita con dati del suolo, curve di livello (ipsografia) e parcelle. Le mappe sono il punto di partenza perfetto per una valutazione del sito. Quindi, per importare nuovamente questi dati in QGIS, sono semplicemente andato su layer>add layer>add vettore layer e ho selezionato il file salvato nella mia cartella dropbox
  3. Seleziona e scarica il database geografico gratuito della National Imagery and Mapping Agency (NIMA) degli Stati Uniti di nomi di elementi geografici stranieri: Formati DBF I file sono stati compressi e raggruppati in file ZIP. Puoi usare programmi come 7-zip, PKZIP o StuffIt per decomprimere i file

Sono stati generati diversi progetti Qgis per soddisfare i requisiti del progetto SolarMedAtlas. Servizio di monitoraggio dell'atmosfera COPERNICUS - Mappe di irradiazione orizzontale globale media mensile e annuale in condizioni di assenza di nuvole da CAMS McClear sull'Africa - volume JADE. Fare clic per massimizzare QGIS considerato il miglior software di mappatura del sistema di informazione geografica (GIS) gratuito, che consente agli utenti di analizzare e modificare i dati spaziali, oltre a comporre ed esportare mappe grafiche. QGIS supporta sia i livelli raster che i livelli vettoriali, i dati vettoriali vengono archiviati come punti, linee o poligoni I geologi visualizzano l'inclinazione e l'impatto degli strati di roccia sulle mappe geologiche utilizzando un simbolo di abbassamento e impatto, dove l'inclinazione in gradi indica l'angolo massimo di una roccia strato discende rispetto all'orizzontale. Tuttavia, non è direttamente possibile in QGIS 2.18, utilizzando le impostazioni di base dell'etichetta, posizionare e orientare un'etichetta di flessione accanto a un simbolo di flessione e battuta In QGIS, vai su Plugin > Gestisci e installa plugin. 2. Cerca OpenLayers nella barra di ricerca della nuova finestra di dialogo. Seleziona Installa. 3. Vai a Web > plug-in OpenLayers > Google Maps > Google Satellite. Ora dovresti vedere la familiare vista del mondo di Google Maps nella finestra principale.

Quantum GIS è un download di software per la creazione di mappe gratuito e open source archiviato in mapping e reso disponibile da Gary Sherman per Windows.. La recensione per Quantum GIS non è stata ancora completata, ma è stata testata da un editor qui su un PC e un elenco di caratteristiche è stato compilato vedi sotto Condivisione di mappe prodotte da QGIS per mostrare le sue caratteristiche. Solo poche semplici regole: No Schermate dell'applicazione Solo output dal compositore o Salva immagine con nome. Elenca le fonti di dati utilizzate Elenca tutte le nuove funzionalità di QGIS utilizzate ad es. mostra a tua madre QGIS è un software open source e potente per il sistema di informazione geografica (GIS). L'ultima versione di QGIS è QGIS 3.0 che include molte ed entusiasmanti nuove funzionalità per vecchi e nuovi utenti. Come le versioni precedenti di QGIS, il software è davvero pensato per fare più analisi spaziali e mappe mana progettate per i ciclisti, mostrando percorsi ciclabili e infrastrutture e sottolineando i servizi utili

13 opzioni software GIS gratuite: mappa il mondo in Open Source

  1. Sapevi che puoi creare mappe 3D in QGIS e visualizzarle in Quando ho creato le mie mappe 3D, ho scelto di concentrarmi su due aree, California puoi scaricare gratuitamente vecchie mappe di base e topografiche
  2. Tutorial QGIS: crea oggi stesso mappe per la tua tesi, presentazione o relazione. INOLTRE eBook gratuito di 70 pagine. Geografia, Q GIS, GI
  3. Dati aperti canadesi e risorse di dati geospaziali gratuite: quasi chiunque nella comunità geospaziale sarebbe d'accordo sul fatto che una parte importante di qualsiasi progetto GIS sarebbero i set di dati coinvolti. I dati possono essere sotto forma di vettori, raster, fotografie aeree o dati tabulari statistici e molto spesso la componente dati può essere molto costosa o laboriosa
  4. 2. Modulo: Creazione ed esplorazione di una mappa di base¶. In questo modulo creerai una mappa di base che verrà utilizzata in seguito come base per ulteriori dimostrazioni delle funzionalità di QGIS
  5. lo stesso QGIS, oltre a spiegare l'interfaccia utente, come importare i dati e creare mappe semplici. fornendo funzioni e caratteristiche comuni anche un software gratuito, collaborativo e multipiattaforma che viene costantemente sviluppato dalla comunità QGIS. MAPPATURA CON QGIS PER USO UMANITARIO. 2 UNHCR 2017,.
  6. OpenStreetMap è una mappa del mondo, creata da persone come te e utilizzabile gratuitamente con una licenza aperta
  7. Il plugin carica automaticamente le mappe da MapTiler Cloud in riquadri vettoriali o raster, ma può anche aprire mappe da qualsiasi altro URL. Stampa mappe vettoriali in alta risoluzione Per la prima volta, in QGIS è possibile stampare facilmente mappe di alta qualità di tutto il mondo

Modi gratuiti per imparare QGIS - GIS Lounge

Creazione di mappe in QGIS: una guida rapida Panoramica Quantum GIS, spesso chiamato QGIS, è un desktop GIS open source QGIS è GRATUITO e ha molti plugin, aggiungendo diverse funzioni. Tuttavia, poiché QGIS si basa principalmente sul supporto della comunità e sugli sviluppatori volontari, non ha documenti abbondanti e talvolta non lo è. Installa QGIS, il GIS desktop gratuito Configura il tuo server proxy, se ne hai uno (Impostazioni -> Opzioni -> Rete) Apri finestra di dialogo Plugin (Plugin -> Fetch Python Plugins) Installa il plugin QGIS Cloud (Plugin -> Filtro 'QGIS Cloud' - > Installa plugin Harvard CGA QGIS 2.0 Workshop. Prima di aggiungere la mappa di base, carichiamo due layer vettoriali dalla cartella workshop_data/part_one: continente.shp e airports.shp.Zoom in alcune aree di interesse, ad esempio le isole sottovento tra Venezuela e Haiti

Le migliori app GIS gratuite per la raccolta dati - MapScapin

Software di mappatura GIS gratuito QGIS Versione 2.12 rilasciata Recentemente è stata rilasciata una nuova versione del sistema di mappatura GIS gratuito QGIS, che migliora ulteriormente le capacità di questo potente programma. Questo sistema offre l'opportunità unica a privati ​​e aziende di ottenere funzionalità GIS senza la necessità di software o hardware costosi Dopo aver condotto ricerche approfondite, il nostro team di esperti globali ha compilato questo elenco dei migliori sei corsi QGIS, lezioni, tutorial, formazione e Programmi di certificazione disponibili online per il 2021. Questo elenco include corsi sia a pagamento che gratuiti per aiutare i professionisti a imparare a lavorare con i database spaziali e ad eseguire analisi dei dati Mapbox fornisce molti URL e frammenti di codice per aiutarti ad aggiungere le tue mappe Mapbox personalizzate ad altri strumenti di mappatura. Questo tutorial ti mostrerà come puoi aggiungere qualsiasi mappa Mapbox come layer in ArcMap o QGIS come lezione WMTS: Web Mapping Services Usando QGIS, puoi caricare un WMS direttamente nella tua mappa esistente. Dalla lezione sui plugin ricorderete che è possibile caricare una nuova immagine raster da Google, ad esempio. Ci sono diversi server WMS gratuiti disponibili sul portale web dei plugin di QGIS Internet. I plugin QGIS aggiungono funzionalità aggiuntive all'applicazione QGIS. C'è una raccolta di plugin pronti per essere usati, disponibili per il download. Questi plugin possono anche essere installati direttamente dal QGIS Plugin Manager all'interno dell'applicazione QGIS

Aggiungi Google Maps a QGIS 3 SoCalGIS

OpenDroneMap è un ecosistema gratuito e open source di soluzioni per elaborare i dati aerei. Genera mappe, nuvole di punti, modelli 3D e DEM da immagini di droni QGIS è un sistema di informazioni geografiche desktop multipiattaforma di facile utilizzo utilizzato per creare mappe e analizzare dati spaziali. QGIS consente agli utenti di comprendere, mettere in discussione, interpretare e visualizzare i dati spaziali in molti modi che rivelano relazioni, modelli e tendenze sotto forma di mappe Mappare più posizioni, ottenere indicazioni di transito/camminare/guida, visualizzare le condizioni del traffico in tempo reale, pianificare viaggi, visualizzare immagini satellitari, aeree e stradali. Fai di più con Bing Maps

Le migliori mappe gratuite bestfreemaps.com. Produttività 0 | (4) Ottieni . Descrizione. Indicazioni passo passo per guidare o camminare. Aggiungi facilmente più fermate, traffico in tempo reale, condizioni stradali o satellite al tuo percorso. Trova aziende, ristoranti e hotel nelle vicinanze. Esplora Vi skulle vilja visa dig en beskrivning här men webbplatsen du tittar på tillåter inte detta Sfoglia nuove uscite, best seller o classici e trova il tuo prossimo boo preferito

. QGIS è costruito e orgoglioso di essere esso stesso un software gratuito e open source. QGIS Desktop: potente software GIS desktop per creare, modificare, visualizzare, analizzare e pubblicare informazioni geospaziali. QGIS Server & Web Client: pubblica i tuoi progetti e layer QGIS come servizi WMS e WFS compatibili con OGC Mappe GIS gratuite, ArcGIS Shapefiles e dati geospaziali per la cartografia digitale. Pagina 1 di 4, vai alla pagina successiva Fare GIS non deve essere costoso o complicato. Se non conosci il GIS, dai un'occhiata al nostro tutorial e atlante GIS gratuiti. Quindi ottieni il software GIS gratuito e gli shapefile ArcGIS gratuiti qui su queste pagine.. Free World Shapefiles by Country

Scarica mappe shapefile gratuite StatSil

Sto usando QGIS (un sistema informativo geografico gratuito e open source) che è uno strumento eccellente per generare mappe complesse. Quindi volevo generare una mappa basata sul valore del mio database, quindi ho cercato in Google e Easy GIS ha attirato la mia attenzione Qui puoi sfogliare gli stili gratuiti per QGIS. Tutti gli stili sono scaricabili, oppure puoi copiare gli URL degli stili e usarli in QGIS per importare gli stili. Se vuoi puoi inviare i tuoi stili a questo repository e saranno inclusi, in attesa di tempo e una rapida revisione Le mappe e i modelli di stampa creati nel desktop QGIS possono essere pubblicati come mappe web semplicemente copiando il file di progetto QGIS nella directory del server. Ad esempio, puoi trovare alcune mappe web del server QGIS perfette nei casi di studio di QGIS che utilizzano client Leaflet come esempi di mappe web

Altre icone e simboli per QGIS Free e Open Source GIS

GeoGuessr è un gioco di geografia che ti porta in un viaggio intorno al mondo e mette alla prova la tua capacità di riconoscere l'ambiente circostante Queste mappe sono disponibili gratuitamente. Se utilizzi questi riquadri, devi utilizzare questa attribuzione: Attribuzione: per toner e terreno: riquadri mappa di Stamen Design, in CC BY 3.0. Dati di OpenStreetMap, sotto ODbL. < COPIA HTML > Per Acquerello. Scopri i dati di mappatura del sistema operativo gratuiti. Scopri i dati di mappatura del sistema operativo gratuiti. Dai un'occhiata alla nostra gamma di prodotti aperti e integra i nostri dati nelle tue applicazioni (GIS) - come QGIS (questo è un software open source gratuito). Scopri di più su come ottenere il massimo dal GIS nelle nostre pagine di supporto GIS. Come posso utilizzare al meglio OS OpenData Ma puoi aggiungere in modo vantaggioso i layer di G Maps e stamparli da QGIS 3. La buona notizia, alcuni Layer TMS che utilizzano NextGIS sono elencati di seguito con gli aggiornamenti dello script qgis_basemaps.py. Aggiungi riquadri XYZ in QGIS 3. Ottieni una licenza ArcGIS Pro gratuita Iscriviti al blog

Sono interessato a utilizzare le mappe di rilievo SRTM da come tipo di sfondo in QGIS. Entra registrati. Menu dell'account utente. Come caricare i dati di rilievo SRTM di maps-for-free.com in QGIS. Vicino. 7 7. Inserito da 5 anni fa. Archiviato. Come caricare i dati di rilievo SRTM di maps-for-free.com in QGIS QGIS 1.6.0 aggiungendo un layer WFS per elementi che si sovrappongono all'estensione corrente. In questo esempio abbiamo selezionato le caratteristiche del servizio di shapefile esemplare di OneGeology delle unità britanniche di Bedrock Lithology in scala 1:625.000 che si sovrappongono a una piccola area del Nottinghamshire (come sopra) qgis download gratuito. xplordb Modello/sistema di database di esplorazione minerale per Postgres/PostGIS e QGIS. Il progetto incorpora Join/Login Alcuni plugin Python per migliorare la creazione di mappe fantasy con QGis. QGis consente l'uso di script python per gestire le mappe. Ecco alcuni codici Python pronti per l'uso e la modifica e alcuni associati. QGIS, il pacchetto software gratuito e open source, funziona su Windows, Linux e Mac. Questo seminario introduttivo riguarderà i metodi di base collegati dal menu in alto. Non è richiesta alcuna conoscenza precedente di GIS o statistica

Mappe e dati GIS gratuiti / Panoramica Solargi

Mappe Garmin gratuite in tutto il mondo da OpenStreetMap, sono state mostrate diverse opzioni per il download: In Scegli il tipo di mappa seleziona l'instradamento generico predefinito Includi un file TYP seleziona Nessuno Scegli un paese predefinito, seleziona il paese di interesse e Richiedi la tua mappa o scaricala direttamente fare clic su Download mappa ora (anche sul lato sinistro della pagina su una scala più piccola i blocchi sono attivati ​​per il download) Scarica iOS 8 gratuito per programmatori: un approccio basato su app con Swift (3a edizione) (serie Deitel Developer) Scarica JavaScript Security gratuito. Scarica Knockout.js gratuito: creazione di applicazioni Web dinamiche lato client. Scarica gratuitamente Impara la programmazione dei file batch 4 maggio 2019 - Se hai seguito i miei post, senza dubbio avrai visto alcune mappe di flusso su questo blog. Questo tutorial riunisce molti elementi diversi per mostrarti esattamente come creare una mappa di flusso da zero. È il risultato di una collaborazione con Hans-Jörg Stark dalla Svizzera che ha raccolto i dati. Il flo Tieni in mano la potenza di QGIS, gratuitamente. Consentire un processo decisionale efficiente dove conta di più. L'aggiornamento in tempo reale di QField è basato sul progetto open source professionale QGIS, consentendo agli utenti di configurare mappe e moduli in QGIS sulla propria workstation e di distribuirli sul campo tramite QField. Supporta un'ampia varietà di dati. GRASS GIS è un software GIS (Geographic Information System) gratuito utilizzato per la gestione e l'analisi dei dati geospaziali, l'elaborazione di immagini, la produzione di grafici/mappe, la modellazione spaziale e la visualizzazione

L'obiettivo del corso è quello di avviare lo studente a QGIS, un software per sistemi di informazione geografica desktop gratuito e open source, con un ambiente di lavoro complesso che consente agli utenti di analizzare e modificare le informazioni spaziali. QGIS supporta più tipi di dati (formati vettoriali e raster), servizi web, fornendo allo stesso tempo una serie di utili comandi e utilità per il geoprocessing dovuto. Riceviamo molte richieste di mappe di contorno. Il problema con la generazione automatica di mappe di contorno è che non c'è modo di farlo senza. Pubblica una nuova domanda Accedi. Software (QGIS) gratuito. Scaricalo da QGIS.org e installa l'ultima versione. Successivamente, dovrai scaricare il DEM GeoTiff dalla pagina dei dettagli della mappa GmapGIS è un'applicazione gis basata sul web gratuita per le mappe di Google. Disegna linee, poligoni, marker ed etichette di testo su Google Maps. Salva i disegni su Google Maps come file KML o invia il disegno come link. Misura l'area del poligono sulla mappa di Google. Costruisci, crea e incorpora mappe Google interattive con disegni ed etichette Se stai cercando dati GIS gratuiti, dai un'occhiata a OpenStreetMap, che fornisce dati aperti: sei libero di usarli per qualsiasi scopo a patto di accreditare OpenStreetMap e i suoi contributori. Si prega di contattare [email protected] se avete ulteriori domande o volete avere accesso al database del sito web archiviato

È gratuito: QGIS è una delle applicazioni del suo genere completamente gratuite. Le funzionalità di creazione di mappe sono molto ingombranti: questo è il motivo per cui molte persone, specialmente quelle che vogliono creare mappe, non scelgono QGIS. 4. La piattaforma prende molto da ArcGIS QGIS viene utilizzato per creare mappe, modificare mappe, visualizzare mappe e fare tutti i tipi di disegni geografici digitali. QGIS è un programma basato su vettori, il che significa che tutti i dati geospaziali disegnati in QGIS sono vettori. Il vantaggio è che avrà sempre un bell'aspetto, non importa quanto ingrandisci. Puoi importare i dati di Google Earth, Google Maps, Google Satellite, Google Terrain, Google Roads in QGIS 3 e digitalizzarli se lo desideri. Uno strumento per creare mappe di accessibilità. Contribuisci allo sviluppo di Samweli/isochrones creando un account su GitHub. e riavvia Qgis, vai su Plugin -> Gestisci e installa plugin cercalo e fai clic su di esso. Isochrones è un software gratuito:.

QGIS è uno dei principali sistemi informativi geografici open source. Sebbene lo sviluppo di applicazioni geospaziali Python possa essere impegnativo, QGIS simpli. Scarica gratuitamente le applicazioni di mappatura degli edifici con l'eBook QGIS nel software PD Server. GeoServer è un server software open source scritto in Java che consente agli utenti di condividere e modificare i dati geospaziali. Implementa WMS, WFS, WCS, TMS, WTMS, include GeoWebcache incorporato per la memorizzazione nella cache. Supporta i database [PostGIS] come origine dati, quindi osm2pgsql può essere utilizzato per configurare un database con dati OSM. MapProxy (mappy.org) può essere utilizzato come proxy/cache per la mappa stradale aperta.

Una raccolta di codici Python che funzionano in QGIS (Quantum GIS) che funzionano su mappe ortomosaiche generate da software di fotogrammetria aerea come VisualSFM gratuito o software commerciale DroneDeploy o PIX4D. L'obiettivo di questi codici è creare classificazioni e NDVI gratuiti su ortomosaici generati utilizzando freeware o versioni di prova del software QGIS Alternatives. QGIS è descritto come "Un sistema di informazione geografica (GIS) open source completo, intuitivo e con potenza simile a ArcGIS e MapInfo" ed è un'app popolare nella categoria Viaggi e posizione. Esistono più di 25 alternative a QGIS per una varietà di piattaforme, tra cui Windows, Web, Linux, Mac e Android Global Mappe: Se stai producendo a livello globale mappe, Introduzione a QGIS. QGIS è un gratuito e software open source per creare, modificare, visualizzare, analizzare e pubblicare dati geospaziali. QGIS è disponibile per Windows, Mac e Linux. Questa classe usa QGIS per gli esercizi Il software gratuito e open source per il sistema di informazione geografica (GIS), QGIS, porta la mappatura a portata di mano di numerosi governi, aziende, ONG e sviluppatori indipendenti in tutto il mondo. Le funzionalità principali del software basato su Python possono essere ulteriormente estese utilizzando i plug-in, i piccoli programmi che vengono eseguiti all'interno del sistema e consentono di aggiungere facilmente molte nuove funzionalità al. QGIS è gratuito e molto facile da installare, utilizzando mappe e schemi. QGIS si adatta idealmente a noi, perché contiene tutti gli strumenti in un'unica suite. Inoltre, è altamente personalizzabile (utilizzando script Python e altri potenti strumenti, come un designer di modelli e la capacità di utilizzare algoritmi da altri software GIS esterni).

Nel 2014 ho fatto un tutorial su come automatizzare la produzione di mappe in QGIS, seguito da un altro sulla mia idea di trasformare la legenda della mappa in un "bargend" (ovvero una legenda dell'istogramma di frequenza). Ho promesso un follow-up su come farlo, quindi eccolo qui, completo di file e dati di progetto QGIS. Ho usato i dati Indices of Deprivation 2015 per Londra come set di dati di esempio qui, ma potresti usare qualsiasi cosa Qgis corsi da migliori università e leader del settore. Impara Qgis online con corsi come GIS, mappatura e analisi spaziale e sistemi di informazione geografica (GIS)

Per utilizzare lo strumento Clip, avrai bisogno di 2 shapefile. Almeno in alcune versioni di QGIS, dovranno essere nella stessa proiezione. Per questo esempio, ho tratti di censimento a livello nazionale e un confine di stato della Carolina del Nord e voglio un livello dei soli tratti di censimento in Carolina del Nord ArcGIS Online | | QGIS è diventato un ottimo software GIS gratuito. È disponibile per vari sistemi operativi tra cui Windows, Mac e anche Linux. QGIS è dotato di molte funzionalità premium necessarie per creare fantastiche mappe, database GIS e molto altro


Da QGIS v2.18, puoi aggiungi i server di riquadri in stile XYZ come livelli in QGIS (senza dover fare affidamento su un plugin come QuickMapServices). Ciò consente di visualizzare facilmente le mappe di base sull'area di interesse. Vengono caricati su richiesta e con la risoluzione richiesta, consentendo tempi di risposta e riproiezioni più rapidi.

Innanzitutto, fai clic con il pulsante destro del mouse su Piastrelle XYZ nel lato sinistro Browser finestra in QGIS e quindi fare clic su Nuova connessione.

Fare clic con il pulsante destro del mouse su "riquadri XYZ" e quindi fare clic su "Nuova connessione".

Quindi aggiungi le informazioni del server tile XYZ desiderate:

Aggiunta del servizio di mappe di Google Tile a QGIS.

Per utilizzare questo server di tessere, fai clic sul server di tessere appena aggiunto e trascinalo in basso nel strati Pannello:

Trascinando il tile server nel riquadro Livelli per visualizzare le immagini della mappa di base.

Di seguito sono elencati alcuni server di tile popolari (nessuno di essi richiede l'autenticazione):

FornitoreURL
Bing aereahttp://ecn.t3.tiles.virtualearth.net/tiles/a.jpeg?g=1
ArcGIS Tile Server (Esri)https://server.arcgisonline.com/ArcGIS/rest/services/World_Imagery/MapServer/tile///
Google Hybridhttps://mt1.google.com/vt/lyrs=y&x=&y=&z=
Google Satellitehttps://mt1.google.com/vt/lyrs=s&x=&y=&z=
Google Streetviewhttps://mt1.google.com/vt/lyrs=m&x=&y=&z=
ApriStreetMaphttp://tile.openstreetmap.org///.png


Astratto

I decisori politici devono considerare la prospettiva della sostenibilità nelle decisioni di pianificazione strategica. Identificare e misurare il livello di sostenibilità, attraverso le sue tre dimensioni, è una priorità. Pertanto, l'obiettivo di questo lavoro è presentare un nuovo modello, chiamato GeoUmbriaSUIT, che integra analisi multicriteri e sistemi informativi geografici, specificamente sviluppato per aiutare i decisori a prendere decisioni politiche sulla sostenibilità nella pianificazione. Il modello fornisce output di facile comprensione anche per i non esperti il ​​percorso di valutazione è tracciabile e trasparente, grazie alla back analysis.

Per spiegare meglio le potenzialità di GeoUmbriaSUIT e il suo funzionamento, viene descritto un caso studio su Malta. I nostri risultati hanno mostrato che in quattro regioni di Malta la dimensione migliore è stata quella ambientale, mentre solo per due regioni (Northern Harbour e Southern Harbour) rispettivamente le dimensioni economica e sociale hanno ottenuto i punteggi migliori. L'integrazione di MCDA-GIS si è rivelata uno strumento utile per la valutazione della sostenibilità.


Astratto

Un paesaggio rurale è il risultato dell'interazione tra elementi naturali e attività umane che avviene nel tempo e nello spazio. Rappresenta una risorsa non rinnovabile in grado di fornire informazioni impareggiabili sullo stato generale dell'ambiente. Le rapide trasformazioni in atto nell'ultimo secolo spingono verso l'attuazione di azioni di monitoraggio in grado di tenere conto delle diverse componenti dell'uso del suolo, compresa la loro contemporanea evoluzione temporale.

Abbiamo eseguito un'analisi delle trasformazioni temporali di un paesaggio rurale utilizzando un approccio GIS open source che ha consentito l'integrazione delle caratteristiche principali di questo paesaggio rurale, ovvero modelli di utilizzo del suolo, dinamiche di naturalità, diversità del paesaggio e qualità visiva. Questi quattro parametri sono stati selezionati in quanto rappresentano quelli che maggiormente incidono sui processi alla base della pianificazione e gestione ambientale di un paesaggio rurale. L'indagine è stata condotta nell'arco di 138 anni, utilizzando mappe storiche, interpretazione di foto aeree e implementando cartografia digitale, che sono state recuperate con riferimento ad un'area di studio situata nella Regione Basilicata (Italia meridionale), che è considerata un territorio ad alto valore paesaggistico rurale, cioè sia naturale che agricolo.

Tale metodologia ha consentito di esaminare il paesaggio da diversi punti di vista, sperimentando l'esecuzione di un'analisi multitemporale e interdisciplinare. I principali risultati mostrano – essendo il paesaggio completamente trasformato dall'uomo in termini di uso del suolo – che le aree coperte in passato da foreste sono state trasformate in aree agricole, a differenza di alcune aree dove si sono verificati processi di rinaturalizzazione. A partire da questa prima analisi, la metodologia implementata, basata su un approccio multidisciplinare, ha permesso di identificare le trasformazioni che hanno fortemente influenzato l'evoluzione temporale dell'area di studio. La valutazione risultante dei modelli di uso del suolo, della diversità del paesaggio, delle dinamiche di naturalità e della qualità visiva di questa area di studio, consente quindi strategie adeguate per il ripristino degli ecosistemi rurali locali.


4.4 Bilancio degli errori

L'incertezza totale (accuratezza e precisione) sulla colonna verticale è composta da fonti di errore in (i) i DSCD recuperati, (ii) la stima dell'NO residuo2 quantità nello spettro di riferimento SCD rif e (iii) il calcolo degli AMF. Supponendo passi di recupero non correlati, le fonti di errore contribuenti vengono sommate in quadratura per ottenere una stima dell'NO totale2 Errore VCD:

Ci riferiamo a Tack et al. (2017), Meier et al. (2017), Merlaud et al. (2018) e Vlemmix et al. (2017) per discussioni approfondite sulle incertezze di recupero dei quattro rispettivi strumenti.

L'errore sul DSCD recuperato o l'errore di inclinazione, DSCD i , può essere stimato dai residui di adattamento nell'analisi DOAS e ne è un output diretto. È dominato dal rumore di sparo, ma ha anche una componente sistematica basata sull'impatto delle incertezze sistematiche nelle sezioni d'urto di assorbimento (circa il 2 % per NO2 Boersma et al., 2004) nonché errori dovuti a incertezze di calibrazione, ad es. funzione di fessura e la calibrazione della lunghezza d'onda. Ulteriori errori derivano dall'uso di un NO2 sezione trasversale ad una sola temperatura. Poiché le temperature durante le osservazioni erano vicine alla temperatura della sezione trasversale di 294 K, la distorsione nella colonna troposferica dovrebbe essere compresa tra l'1% e il 2% (Nowlan et al., 2018). Errori medi di inclinazione di 3,3, 2,2, 1,8 e 2,4 × 10 15 molec cm -2 sono stati osservati rispettivamente per i recuperi APEX, AirMAP, SWING e SBI. Questa è una buona approssimazione per il limite di rilevamento della colonna inclinata nativa. Si noti che lo strumento SWING frusta-scopa ha un IFOV di 6 ∘ , che è significativamente più grande dell'IFOV degli altri strumenti. Ciò si traduce da un lato in un aumento del SNR, quando si assume la stessa apertura effettiva, poiché vengono raccolti più fotoni durante un'osservazione, ma dall'altro in una risoluzione spaziale più grossolana. Questo spiega l'errore di colonna inclinata più piccolo per SWING rispetto agli altri strumenti. Per lo studio di intercomparazione, NO2 Le mappe VCD, recuperate dalle diverse osservazioni strumentali, sono state tutte regried a 0.0045 al fine di ottenere una risoluzione spaziale simile. Ciò corrisponde approssimativamente alla risoluzione spaziale di SWING ma è significativamente più grossolana rispetto alla risoluzione degli altri strumenti. L'aggregazione spaziale determina una diminuzione dell'incertezza casuale. Supponendo solo il rumore dei fotoni, si prevede che il rumore diminuisca con la radice quadrata del numero di dati raccolti. Un pixel SWING corrisponde a circa 17 APEX, 32 AirMAP e 55 pixel SBI, il che si traduce in una riduzione del rumore di un fattore di 4, 6 e 7, rispettivamente. Tuttavia, a causa dell'impatto del rumore strumentale e degli errori sistematici nell'adattamento DOAS, il rumore effettivo dovrebbe essere maggiore poiché la riduzione del rumore dovuta al binning spaziale non segue completamente le statistiche del rumore di ripresa. Quest'ultimo è stato ad esempio illustrato per lo strumento APEX in Tack et al. (2017).

La seconda fonte di errore, σ SCD ref , deriva dalla stima del NO2 quantità residua nello spettro di riferimento. Poiché non sono state eseguite misurazioni dirette ad alta risoluzione nell'area di riferimento, assumiamo un'incertezza del 100% sull'NO . stimato2 quantità di fondo, risultando in un errore sistematico di 1.0×10 15 molec cm -2 .

L'errore sul calcolo dell'AMF, AMF i , dipende dalle incertezze nell'assunzione degli input RTM rispetto al vero stato atmosferico. L'errore è trattato come sistematico (Boersma et al., 2004 Pope et al., 2015 Theys et al., 2017), in quanto è dominato da errori sistematici nell'albedo superficiale, NO2 profilo e parametri dell'aerosol. Test di sensibilità approfonditi sono stati eseguiti in Tack et al. (2017), Meier et al. (2017), Merlaud et al. (2018) e Vlemmix et al. (2017) per studiare l'impatto di alcune ipotesi sul DOAS NO2 recupero da spettri dispersi nell'aria, come le ipotesi sulla riflettanza superficiale, NO2 e profilo dell'aerosol. Sulla base della letteratura e dei test di sensibilità eseguiti, discussi nella Sez. 4.2.2, si stima che l'incertezza combinata sull'AMF sia inferiore al 20 %.

Figura 11NO . troposferico2 Mappe VCD recuperate da APEX, AirMAP, SWING e SBI per il volo mattutino su Berlino il 21 aprile 2016 (Google, TerraMetrics). Il contributo chiave NO2 le fonti di emissione sono indicate da un triangolo bianco (centrale elettrica Reuter West) e da un diamante bianco (Messe Berlin). Le autostrade A100 e A113, che corrono a sud della città, sono contrassegnate dalla linea bianca. I vettori del vento medi orari indicano il vento di superficie alle 08:00 (grigio chiaro, 3,3 m s -1 ), alle 09:00 (grigio, 4,9 m s -1 ) e alle 10:00 (nero, 5,1 m s -1 ) UTC. La velocità media del vento superficiale è indicata sulle mappe.

Tabella 5Significa NO2 Errori di recupero del VCD per i voli mattutini e pomeridiani. Gli errori relativi medi (percentuale) e gli errori assoluti ( ×10 15 molec cm -2) per i VCD recuperati sono forniti per (a) la risoluzione spaziale nativa dei diversi strumenti e (b) la risoluzione comune di 0.0045 utilizzata per il studio di intercomparazione.

Errori medi relativi e assoluti per il NO . recuperato2 I VCD sono calcolati in base all'applicazione dell'analisi di propagazione dell'Eq. (4) sui recuperi e sono forniti in Tabella 5 per i diversi strumenti, sia per i voli mattutini che pomeridiani. Come accennato in precedenza, lo strumento IFOV può essere significativamente diverso e ha un impatto sul SNR e sulla risoluzione spaziale. Per questo NO2 Gli errori VCD sono forniti sia per la risoluzione nativa dello strumento che per la risoluzione normalizzata, utilizzata per lo studio di intercomparazione. Gli errori relativi sono largamente nello stesso range con un minimo del 22 % per SBI e un massimo del 27 % per SWING per il volo mattutino e circa il 23 % per tutti gli strumenti per il volo pomeridiano. Gli errori assoluti vanno da 1,5 a 2,1×10 15 molec cm -2 al mattino e da 1,3 a 1,5×10 15 molec cm -2 nel pomeriggio.

Si noti che in questo studio non viene effettuata una valutazione completa degli effetti 3D del trasporto radiativo. Tenendo conto del NO . assunto2 strato di 1,1 km (volo pomeridiano), gli SZA relativamente grandi e il NO . disomogeneo2 campo, si prevede che l'effettiva risoluzione spaziale assegnata ai VCD sarà ridotta fino a 2 ordini di grandezza a causa degli effetti 3-D del trasporto radiativo. La modellazione completa del trasferimento radiativo 3D per stimare (1) l'effettiva risoluzione spaziale e (2) gli errori relativi agli effetti 3D del trasporto radiativo è, tuttavia, oltre lo scopo di questo studio, ma sarà oggetto di lavoro futuro.

Figura 12NO . troposferico2 Mappe VCD recuperate da APEX, AirMAP, SWING e SBI per il volo pomeridiano su Berlino il 21 aprile 2016 (Google, TerraMetrics). Il contributo chiave NO2 le fonti di emissione sono indicate da un triangolo bianco (centrale elettrica Reuter West) e da un diamante bianco (Messe Berlin). Le autostrade A100 e A113, che corrono a sud della città, sono contrassegnate dalla linea bianca. I vettori del vento medi orari indicano il vento di superficie alle 13:00 (grigio chiaro, 3,9 m s -1 ), alle 14:00 (grigio, 3,6 m s -1 ) e alle 15:00 (nero, 3,6 m s -1 ) UTC. La velocità media del vento superficiale è indicata sulle mappe.

Il NO . generato2 Le mappe di distribuzione dei VCD sono mostrate nelle Figg. 11 e 12 rispettivamente per i voli del mattino (09:34–12:01 LT) e del pomeriggio (14:24–16:39 LT) del 21 aprile 2016. Si noti che a tutti i set di dati viene assegnato lo stesso NO2 Codifica a colori VCD. Si noti inoltre che per motivi pratici e limitazioni di tempo durante il progetto (codice di recupero inefficiente in termini di tempo sviluppato nell'ambito di un progetto di laurea di uno studente di master), le prime e le ultime due linee di volo del volo mattutino non sono state analizzate nell'elaborazione di Dati SBI livello 2. Il no2 Le mappe VCD sono state convolute da un filtro passa-basso Savitzky-Golay (Savitzky e Golay, 1964 Schafer, 2011). Il filtro è stato applicato solo a scopo di visualizzazione e quindi non è stato utilizzato per il confronto quantitativo discusso nella Sez. 7. I profili del vento medi orari sono stati derivati ​​con un ricevitore ADS-B, raccogliendo dati da aerei in salita e in discesa (Bütow, 2016). I segnali del transponder Mode S, inviati dalla maggior parte degli aerei di linea, includono tutte le informazioni necessarie per calcolare i profili di temperatura e vento. L'accuratezza dei profili derivati ​​è stata migliorata mediando un gran numero di punti dati, provenienti da diversi velivoli (vedi Fig. 13). I vettori del vento medi orari, che indicano il vento di superficie al momento del volo, sono forniti nelle Figg. 11 e 12. Il NO2 la distribuzione orizzontale, osservata dai diversi imager DOAS, è consistente in misura elevata. Si noti, tuttavia, la risoluzione spaziale più grossolana della griglia SWING (vedi Sez. 3.3 e 4.3) e la griglia SBI non continua a causa del FOV stretto del telescopio utilizzato (vedi Sez. 3.4).

Figura 13Temperatura e profilo del vento il 21 aprile 2016 alle 09:00 UTC, sulla base dei dati del transponder Mode S derivati ​​con un ricevitore ADS-B di aerei in salita e in discesa nelle vicinanze dei due aeroporti di Berlino (Bütow, 2016).

È noto dai dati dell'inventario delle emissioni (Dipartimento per lo sviluppo urbano e l'ambiente del Senato di Berlino, 2017) che un'area con un forte NOX emissioni si trova nella parte nord-occidentale della città di Berlino. Secondo l'inventario delle emissioni, il potenziale NO . forteX gli emettitori sono la centrale elettrica Reuter West (600 MW) e altri impianti industriali nelle vicinanze, nonché il centro congressi "Messe Berlin". Questi siti sono stati di conseguenza coperti dal piano di volo. Il vento soffiava da ovest e modelli di NO . potenziato2 si può chiaramente osservare nei dati, che vengono trasportati sottovento da quest'area. Il no2 la distribuzione è dominata da un pennacchio di scarico con valori di picco fino a 2×10 16 molec cm -2 , che attraversa la città da ovest a est e relativo alla grande centrale elettrica Reuter West.Le caldaie a vapore sono alimentate a carbon fossile e dotate di efficienti depuratori di fumi per generare elettricità e calore contemporaneamente (Vattenfall AB, 2017). Il grande pennacchio della centrale è coperto per oltre 30 km sottovento e prosegue verso est, al di fuori della regione acquisita. Secondo uno studio di OMI NOpo troposferico2 prodotti nella regione di Highveld in Sud Africa, tali pennacchi possono essere sufficientemente stabili da mantenere la loro struttura per diverse centinaia di chilometri sottovento (Broccardo et al., 2018). Livelli migliorati di NO2 sono stati infatti osservati, a circa 65 km a est di Berlino, dove il Cessna 207T D-EAFU ha eseguito un sondaggio (non mostrato).

Il pennacchio è chiaramente confinato fino a raggiungere la parte centrale della città. Poi il pennacchio si allarga verso est e appare più disomogeneo. Ciò è dovuto principalmente al contributo delle emissioni dal traffico e dalle fonti locali della città, ma parte dell'apparente disomogeneità può essere causata dalle differenze di orario tra le linee di volo successive in combinazione con un NO che cambia dinamicamente2 campo, così come la vista sinottica di diversi NO2 strati, che sono soggetti a regimi di vento leggermente diversi. Mentre il pennacchio dominante attraversa il centro città e la tangenziale, NO . legato al traffico cittadino2 non può essere facilmente differenziato da esso. Esempi di differenziazione tra emissioni industriali e da traffico sono stati discussi in studi precedenti come Popp et al. (2012), Meier et al. (2017) e Tack et al. (2017).

Parallelamente al pennacchio di scarico di Reuter West e appena a sud di esso, un secondo grande pennacchio orientato a ovest-est viene rilevato da tutti gli imager DOAS nei dati del mattino. Il pennacchio sembra provenire da una centrale elettrica e di ventilazione presso il centro congressi Messe Berlin. Un terzo modello di sorgente di linea chiara di NO . potenziato2 è osservato più a sud-est e sembra essere trasportato dalle autostrade A100 e A113 e dagli edifici industriali che circondano le autostrade. Il no2 i livelli sono, tuttavia, inferiori a quelli dei due pennacchi principali.

Tabella 6 NO2 Statistiche del prodotto della mappa VCD per i voli mattutini e pomeridiani.

Nella parte meridionale della regione acquisita, sopravvento alla città, i livelli di inquinamento sono molto più bassi a causa della mancanza di fonti importanti in questa zona prevalentemente suburbana e rurale. NO2 Le statistiche della mappa VCD sono riassunte nella Tabella 6: per il volo mattutino, NO2 i livelli variano tra 1×10 15 molec cm -2 nel sud e 20×10 15 molec cm -2 nel pennacchio dominante, con una media di 7,3 ± 1,8 × 10 15 molec cm -2 . La media NO2 Il VCD è relativamente basso a causa dell'acquisizione di un'ampia area di sfondo.

Il set di dati del pomeriggio (vedi Fig. 12) mostra in gran parte lo stesso NO2 distribuzione. Sebbene si osservino valori di picco leggermente più alti fino a 23×10 15 molec cm -2, il VCD medio di 6,0 ± 1,4 × 10 15 molec cm -2 è inferiore rispetto al volo mattutino. Si può nuovamente osservare il pennacchio di scarico principale, relativo alla centrale elettrica di Reuter West. Tuttavia, il pennacchio pomeridiano sembra essere interrotto vicino alla sorgente, che può derivare da interruzioni nelle emissioni o spostamenti del pennacchio tra i cavalcavia. Abbiamo controllato se due dall'aspetto simile NO2 gli hotspot rilevati in due linee di volo adiacenti, e indicati da un asterisco bianco in Fig. 12, potrebbero essere la stessa caratteristica del pennacchio, trasportata nel tempo di acquisizione di entrambe le posizioni. La distanza misurata tra i due punti è di circa 2,3 km. Sulla base della direzione media del vento e della velocità del vento di 3,6 m s -1 e dell'intervallo nel tempo di acquisizione, abbiamo determinato empiricamente che la caratteristica del pennacchio dovrebbe essersi spostata di oltre 2,8 km. Le differenze sono previste dalle variazioni dalla velocità media del vento e dalle diverse velocità del vento all'altezza del pennacchio rispetto al vento di superficie ipotizzato.

Il pennacchio è meno confinato rispetto al mattino e più espanso in direzione nord-sud, il che potrebbe essere correlato al debole vento da ovest (circa 3,6 m s -1 in superficie). La direzione del vento è anche più instabile durante il volo pomeridiano, con il vento di superficie che passa da 301 ∘ alle 15:00 LT a 273 ∘ alle 16:00 LT, e 287 ∘ alle 17:00 LT. Le strutture leggermente diverse osservate nel pennacchio, da APEX e AirMAP, potrebbero essere spiegate da una combinazione di (1) la forte variabilità spazio-temporale nell'NO2 campo, (2) il ritardo fino a 20 min nell'acquisizione del NO2 campo dal Dornier e dal Cessna, e (3) il fatto che le mappe sono costruite da linee di volo adiacenti nell'arco di poche ore. Basato sulla velocità media del vento di 3,6 m s −1 e tenendo conto del ritardo fino a 20 min nel tempo di acquisizione dell'NO2 campo, stimiamo che le caratteristiche del pennacchio siano state trasportate su una distanza di 4,3 km in direzione est-sudest entro questo intervallo di tempo.

Il pennacchio relativo alla centrale di Messe Berlin non viene rilevato nelle osservazioni pomeridiane, mentre si possono nuovamente osservare i pennacchi trasportati dalle autostrade A100 e A113, che corrono a sud della città. Nella parte meridionale, i livelli di fondo sembrano aumentare dolcemente verso est. Un grande artefatto è identificato a sud (vedi punto bianco in Fig. 12), con conseguente aumento dell'APEX NO2 VCD e VCD AirMAP ridotti. La differenza è di circa 1×10 16 molec cm -2 . Il manufatto sembra essere fortemente correlato con un campo coltivato ed è stato identificato come colza invernale. Una possibile spiegazione è che la firma spettrale di questo raccolto è correlata spettralmente con il NO2 sezione trasversale, influenzando i recuperi in modo diverso a seconda dell'intervallo di adattamento prescelto. L'effetto potrebbe essere simile alla firma sabbia-suolo, discussa in Richter et al. (2011) e Merlaud et al. (2012). Si noti che nel sud si osservano numerosi manufatti simili più piccoli, relativi allo stesso tipo di coltura.

In generale, il NO2 I risultati VCD dei due voli mostrano modelli spaziali molto simili. Tutti e quattro gli imager DOAS ci consentono (1) di recuperare il NO2 variabilità orizzontale a scala urbana e (2) per risolvere le fonti di emissione locali. Nonostante la risoluzione spaziale più grossolana di SWING, lo strumento è in grado di rilevare tutti i modelli rilevanti di NO . potenziato2 . Le mappe di distribuzione mostrano che il NO2 le colonne troposferiche (1) hanno una distribuzione disomogenea, (2) possono essere molto variabili e (3) possono presentare forti gradienti in un contesto urbano. A causa della risoluzione spaziale relativamente grossolana degli attuali sensori di qualità dell'aria spaziali e della rappresentatività locale delle osservazioni a terra, i set di dati aerei forniscono attualmente un modo unico per misurare e visualizzare la distribuzione orizzontale degli inquinanti su scala urbana.

Come accennato nella Sez. 4.4, gli effetti 3-D del trasporto radiativo non sono presi in considerazione in questo studio. Si prevede che l'effettiva risoluzione spaziale assegnata ai VCD sarà ridotta fino a 2 ordini di grandezza. Tuttavia, i diversi set di dati saranno influenzati quasi allo stesso modo (stesso NO2 campo, stesso SZA, ma geometria di visualizzazione leggermente diversa), riducendo l'impatto degli effetti 3-D del trasporto radiativo sui risultati di intercomparazione di questo studio.

L'APEX NO2 I recuperi VCD dei voli mattutini e pomeridiani sono stati confrontati con un set di dati correlativo indipendente acquisito da un sistema DOAS per auto mobili, in modo simile a quello delle acquisizioni APEX sul Belgio (Tack et al., 2017) e AirMAP (Meier et al. ., 2017) e SWING (Merlaud et al., 2018) sulla Romania. Durante AROMAPEX, le misurazioni DOAS delle auto mobili sono state eseguite dall'Università di Galati (UGAL), dal Max Planck Institute for Chemistry di Mainz (MPIC) e dal Royal Belgian Institute for Space Aeronomy (BIRA). In questo studio, convalidiamo solo l'APEX NO2 VCD basati sulle osservazioni DOAS dell'auto UGAL, poiché questo set di dati contiene la maggior parte dei NO2 variazione, coprendo le aree di sfondo e gran parte della chiave NO2 pennacchi. Si noti che l'armonizzazione e l'intercomparazione di diverse osservazioni DOAS per auto, eseguite durante diverse campagne, tra cui AROMAPEX, sono attualmente in corso e un confronto completo con i recuperi aerei sarà al centro di uno studio futuro.

Dettagli sulla messa a punto strumentale del sistema DOAS auto zenith-sky UGAL e del NO2 approccio di recupero può essere trovato in Constantin et al. (2013). Sia la mattina che il pomeriggio, l'auto ha seguito un percorso in partenza dall'edificio dell'Istituto FUB per le scienze spaziali verso il centro città e ritorno. Il percorso copriva gran parte del principale pennacchio orientato est-ovest. Per il confronto, un VCD viene estratto dall'APEX NO . generato2 mappe per ogni misurazione mobile co-locata. Le osservazioni mobili vengono mediate in caso di campionamento dello stesso pixel APEX. Le serie temporali dei VCD DOAS dell'auto insieme ai VCD APEX sono tracciate nelle rispettive posizioni dell'auto in Fig. 14a e b per i voli del mattino e del pomeriggio, rispettivamente.

Figura 14L'APEX e l'auto NON FANNO2 Serie temporali VCD per (un) la mattina e (b) voli pomeridiani rispettivamente del 21 aprile 2016.

Figura 15Grafici a dispersione e analisi di regressione lineare del NO . co-locato2 VCD, recuperati da APEX e auto DOAS per (un) la mattina e (b) voli pomeridiani rispettivamente del 21 aprile 2016. I punti dati sono codificati a colori in base all'offset temporale assoluto tra le osservazioni APEX e DOAS dell'auto.

Le serie temporali sono in buon accordo sia per la mattina che per il pomeriggio e mostrano in gran parte lo stesso NO2 distribuzione con valori bassi vicini a FUB, situata nel sud-ovest della città, e livelli aumentati di NO2 più vicino al centro della città e sottovento ai principali pennacchi. Si noti che le lacune nelle serie temporali APEX sono relative a parti del percorso al di fuori dell'area di acquisizione in volo. Il no2 I VCD misurati lungo il percorso durante la mattinata da APEX e auto DOAS sono rispettivamente 7.0 e 8.0×10 15 molec cm -2 in media, e per il volo pomeridiano 7.3 e 8.5×10 15 molec cm -2, rispettivamente. Le misurazioni mobili sembrano essere rappresentative per l'intero set di dati poiché le medie sono vicine ai valori medi per l'intero NO2 Mappe di distribuzione VCD, essendo 7,4×10 15 e 6,3×10 15 molec cm -2 rispettivamente per la mattina e per il pomeriggio (vedi Tabella 6). In generale, si può osservare una sovrastima dei VCD DOAS per auto o una sottostima dei VCD APEX. Ciò può essere osservato anche nei grafici a dispersione e nell'analisi di regressione lineare, forniti nelle Fig. 15a e b rispettivamente per i voli mattutini e pomeridiani. I coefficienti di correlazione sono rispettivamente 0,86 e 0,96. Per il volo pomeridiano, la pendenza e l'intercettazione sono fortemente influenzate dalla sottostima dei VCD APEX tra le 13:30 e le 14:30 LT.

Figura 16NO . troposferico2 Mappe VCD recuperate da APEX, AirMAP, SWING e SBI per il volo mattutino su Berlino il 21 aprile 2016 (Google, TerraMetrics). Per il confronto pixel-wise, discusso nella Sez. 7, tutti NO2 le mappe sono state armonizzate per garantire la comparabilità e allineate alla stessa dimensione regolare della griglia di 0,0045 . Solo la metà centrale dell'andana è stata confrontata per APEX, AirMAP e SWING, corrispondente a un'andana di circa 1500 m. Il contributo chiave NO2 le fonti di emissione sono indicate da un triangolo bianco (centrale elettrica Reuter West) e da un diamante bianco (Messe Berlin). Le autostrade A100 e A113, che corrono a sud della città, sono contrassegnate dalla linea bianca. I vettori del vento medi orari indicano il vento di superficie alle 08:00 (grigio chiaro, 3,3 m s -1 ), alle 09:00 (grigio, 4,9 m s -1 ) e alle 10:00 (nero, 5,1 m s -1 ) UTC. La velocità media del vento superficiale è indicata sulle mappe.

Il no2 colonna in una determinata geolocalizzazione non viene campionata da entrambi gli strumenti contemporaneamente e la variabilità delle emissioni locali e della meteorologia può portare a differenze. L'offset temporale assoluto tra il DOAS dell'auto e le osservazioni in volo può essere fino a 2 ore ed è fornito anche nei grafici a dispersione. Non c'è tuttavia una chiara differenza nello spread per misurazioni con un piccolo o grande sfasamento temporale, che può portare a supporre che l'NO2 campo era relativamente stabile durante il tempo delle misurazioni.

Sono stati compiuti sforzi per garantire la comparabilità dei set di dati correlativi, ma tuttavia la dispersione può essere ampiamente spiegata dal campionamento di diverse masse d'aria a causa della geometria di visualizzazione, differenze nella sensibilità a NO2 , differenze di tempo di osservazione in combinazione con NO2 variabilità, differenze concettuali strumentali e algoritmiche e relativi errori e incertezze. Il lavoro in corso si sta concentrando sull'armonizzazione di (1) impostazioni di recupero per le osservazioni DOAS dell'auto e (2) input a priori, ad es. il no2 profilo, aerosol e altre proprietà relative al trasferimento radiativo.

Il no2 Le mappe VCD, recuperate in base ai dati dei diversi imager, sono confrontate quantitativamente in questa sezione. Per il confronto pixel-wise, tutti NO2 le mappe sono state armonizzate per garantire la comparabilità e grigliate alla stessa dimensione regolare della griglia di 0.0045 ∘ , corrispondente approssimativamente alla risoluzione spaziale dello strumento SWING frusta-scopa (vedi Sez. 4.3). Anche la rettifica a una risoluzione spaziale più grossolana riduce l'impatto di NO . su scala fine2 differenze che possono verificarsi a causa di (1) diverse sensibilità a NO2 , relative alle caratteristiche strumentali, altitudine della piattaforma e algoritmo di recupero (2) le geometrie di visualizzazione leggermente diverse (3) differenze di tempo nell'osservazione di un NO dinamico2 campo e (4) georeferenziazione imperfetta. Per evitare la media delle misurazioni da linee di volo adiacenti, è stata confrontata solo la metà centrale della striscia, cioè per lo strumento APEX con un FOV di 28 ∘ , sono state confrontate solo le osservazioni entro ±7 within off-nadir. Per APEX, AirMAP e SWING, ciò corrisponde a un'andana di circa 1500 m. Questi set di dati vengono confrontati con l'intera andana di SBI, che è di 450 m a causa del suo campo visivo molto stretto di 8,3 . Il NO . armonizzato e comparato2 Le mappe VCD sono mostrate in Fig. 16 per il volo mattutino.

Figura 17Distribuzione degli errori sulle colonne di inclinazione recuperate dalle osservazioni APEX e AirMAP (pannello superiore) e distribuzione dei relativi errori di inclinazione per i recuperi APEX e AirMAP (pannello inferiore) per il volo mattutino su Berlino del 21 aprile 2016 (Google, TerraMetrics).

In Fig. 17, la distribuzione degli errori di inclinazione dai recuperi APEX e AirMAP è fornita per il volo mattutino (pannello superiore). L'errore di inclinazione, σ DSCD i , può essere stimato dai residui di adattamento nell'analisi DOAS, come indicato nella Sez. 4.4. Strutture che sono correlate con la riflettanza superficiale o il NO2 campo non può essere osservato. Alcune linee di volo mostrano errori di inclinazione leggermente più grandi, probabilmente correlati a piccole instabilità nelle prestazioni spettrali. Per i recuperi APEX, gli errori di inclinazione sono generalmente più grandi (errore di inclinazione medio di 3,1 × 10 15 molec cm -2) rispetto a AirMAP (errore di inclinazione medio di 2,1 × 10 15 molec cm -2). I maggiori errori di inclinazione per i recuperi APEX, così come la maggiore variabilità, possono essere attribuiti a limitazioni relative alle prestazioni spettrali dello strumento APEX, ovvero risoluzione spettrale, frequenza di campionamento e robustezza della funzione di fenditura in condizioni operative, come discusso ampiamente in Kuhlmann et al. (2016) e Tack et al. (2017). Poiché la maggior parte degli errori di adattamento sono errori assoluti e non scalano con il NO2 segnale, la distribuzione dei relativi errori di inclinazione (relativi alle colonne di inclinazione recuperate) è fornita anche in Fig. 17 (pannello inferiore). L'errore di inclinazione relativo è in media del 37 % e del 24 % per i recuperi APEX e AirMAP durante il volo mattutino, rispettivamente. Per NO . più piccoli2 abbondanze, ad es. sopravento ea sud del centro città, l'errore relativo è maggiore. Nell'area di fondo, l'errore di inclinazione relativo è spesso molto elevato nel caso in cui le osservazioni e i recuperi APEX siano vicini al limite di rilevamento. L'elevata incertezza di recupero in queste aree può comportare la presenza di strutture leggermente diverse nel NO . recuperato2 Mappe VCD.

Figura 18Co-locato NO2 VCD recuperati dalle mappe armonizzate rispettivamente per (un) la mattina e (b) voli pomeridiani del 21 aprile 2016. I VCD APEX sono forniti in verde, AirMAP in rosso, SWING in blu e SBI in viola. Il X l'asse corrisponde al tempo di acquisizione, registrato dal Cessna 207T D-EAFU.

Figura 19Grafici a dispersione e analisi di regressione lineare ortogonale del NO . co-locato2 VCD, recuperati dalle mappe armonizzate rispettivamente per (un) la mattina e (b) voli pomeridiani del 21 aprile 2016. L'AirMAP NO2 I VCD sono tracciati sul X asse. La linea continua nera e la linea grigia rappresentano rispettivamente il rapporto 1:1 e la regressione lineare. La codifica a colori nei grafici inferiori indica l'offset temporale assoluto tra le osservazioni dei due velivoli. Si noti che vengono tracciati gli stessi punti dati come nei grafici delle serie temporali di Fig. 18.

Le serie temporali del confronto VCD pixel-wise sono fornite in Fig. 18, con i dati APEX in verde, AirMAP in rosso, SWING in blu e SBI in viola per (a) il volo mattutino e (b) il volo pomeridiano, rispettivamente . Tutti i set di dati sono stati confrontati con AirMAP NO2 VCD. Si noti che l'ora sul X corrisponde all'ora UTC registrata dal Cessna 207T D-EAFU, quindi è l'ora di registrazione valida per gli strumenti AirMAP, SWING e SBI. La differenza di tempo assoluta tra i sovrappassi dei due velivoli è stata in media di 10-12 min per i voli del mattino e del pomeriggio, con una differenza massima di 24 min. I corrispondenti grafici a dispersione e le analisi di regressione lineare ortogonale sono forniti in Fig. 19. La codifica a colori dei grafici inferiori indica l'offset temporale assoluto tra le osservazioni dei due velivoli.

Le serie storiche mostrano un forte NO2 picchi, che corrispondono agli attraversamenti del pennacchio principale orientato ovest-est relativo alla centrale elettrica di Reuter West. Come accennato nella Sez. 2, le linee di volo erano perpendicolari ad esso. I gap di dati corrispondono ai movimenti di rollio dell'aeromobile per preparare l'acquisizione della linea di volo successiva. Si può osservare un buon accordo complessivo tra tutte le osservazioni, sia per i recuperi bassi che alti. I coefficienti di correlazione di Pearson sono prossimi o superiori a 0,9 per i voli mattutini e pomeridiani, mentre le analisi di regressione lineare mostrano pendenze prossime all'unità e generalmente piccole intercettazioni. Come previsto, il miglior accordo si osserva tra i set di dati raccolti dallo stesso aeromobile, poiché sono state campionate masse d'aria simili. Si osserva un ottimo adattamento tra AirMAP e SBI. Ciò può essere in parte spiegato dal fatto che i recuperi SWING e APEX contengono più rumore, principalmente a causa delle caratteristiche dello strumento, risultando in una diffusione leggermente maggiore.

Vediamo una pendenza meno favorevole per il confronto VCD tra AirMAP e SWING per il volo pomeridiano.Nel caso di VCD bassi, si può osservare un bias positivo per le prime linee di volo e un effetto opposto per le ultime linee di volo. Questo è visibile anche nel NO2 Mappe VCD (Fig. 12): l'aumento graduale dei livelli di fondo con orientamento ovest-est è meno presente nei recuperi SWING. Tutti i parametri e i risultati del recupero SWING sono stati attentamente controllati e abbiamo osservato una possibile dipendenza dalla polarizzazione, che potrebbe avere un impatto sui recuperi. SWING è stato inizialmente progettato per essere azionato da un UAV, il che ha ripercussioni sulle dimensioni dello strumento. Sebbene sia stata utilizzata una fibra di quarzo, la fibra diritta era lunga solo 5 cm, il che limitava la sua efficienza nel depolarizzare la luce incidente. Le future missioni di aerei con equipaggio con SWING sono pianificate per essere eseguite con un design leggermente adattato, inclusa una fibra di quarzo più lunga. Come discusso in precedenza, SWING è uno strumento compatto senza stabilizzazione o tracciamento della temperatura. Una dipendenza dalla temperatura potrebbe essere un'altra possibile causa, che influenza i recuperi.

Questo studio presenta la prima intercomparazione di NO2 VCD, recuperati da quattro diversi strumenti DOAS di imaging aereo. APEX ha effettuato voli per il recupero e la mappatura ad alta risoluzione di NO2 VCD per la prima volta su Svizzera (Popp et al., 2012) e Belgio (Tack et al., 2017), AirMAP su Germania (Schönhardt et al., 2015) e Romania (Meier et al., 2017) e SWING sulla Romania (Merlaud et al., 2018). Dopo essere stati testati individualmente durante campagne dedicate (ad eccezione di SBI, che è stato schierato qui per la prima volta), gli imager sperimentali aviotrasportati sono stati operati contemporaneamente sulla città di Berlino, in una costellazione unica ma complessa, durante la campagna AROMAPEX 2016. A differenza di APEX e AirMAP, SWING e SBI sono strumenti compatti inizialmente progettati per essere azionati rispettivamente da un UAV e da un CubeSat da 12 unità. APEX, AirMAP e SWING hanno un'andana paragonabile di 3 km, mentre SBI ha un'andana di 450 m. La risoluzione spaziale è migliore di 100 m per APEX, AirMAP e SBI (scansione con scopa) e di circa 325 m per SWING (scansione con scopa).

Lo studio dimostra che il NO2 la distribuzione su una regione di una grande città può essere mappata accuratamente con un'elevata risoluzione spaziale e in un lasso di tempo relativamente breve (in genere poche ore). Le osservazioni ci consentono di differenziare le sorgenti di emissione locali e rivelare la variabilità orizzontale su piccola scala in NO . troposferico2 in un contesto urbano, contribuendo eventualmente a una maggiore comprensione delle distribuzioni di gas traccia e dei relativi processi chimici e dinamici nelle aree urbane. Per il volo mattutino (09:34–12:01 LT) del 21 aprile 2016, NO2 i livelli variano tra 1×10 15 molec cm -2 sopravento della città e 20×10 15 molec cm -2 all'interno del pennacchio dominante, con una media di 7,3 ± 1,8 × 10 15 molec cm -2 . Il set di dati del pomeriggio (14:24–16:39 LT) mostra in gran parte lo stesso NO . orizzontale2 distribuzione. Sebbene si osservino valori di picco leggermente più alti fino a 23 × 10 15 molec cm -2, la VCD media di 6,0 ± 1,4 × 10 15 molec cm -2 è inferiore rispetto al volo mattutino.

Il no2 I prodotti VCD dei quattro imager aviotrasportati sono stati confrontati qualitativamente e quantitativamente. I set di dati sono coerenti ad un alto grado dopo l'armonizzazione delle impostazioni dei parametri, AMF LUT e algoritmo di griglia. I coefficienti di correlazione di Pearson sono superiori a 0,9, mentre le analisi di regressione lineare mostrano pendenze prossime all'unità e generalmente piccole intercettazioni. Ciò dimostra la robustezza sia degli strumenti che degli approcci di recupero applicati. Rimangono tuttavia piccole discrepanze dovute a una combinazione di (1) differenze strumentali, ad es. SNR, risoluzione spaziale e spettrale e stabilizzazione della temperatura (2) differenze di osservazione, ad es. altitudine della piattaforma, tempo di cavalcavia su un NO . dinamico2 campo e visualizzazione della geometria e (3) differenze algoritmiche, ad es. recupero del prodotto di riflettanza superficiale e parametri di adattamento DOAS.

Figura 20NO . troposferico2 VCD recuperati da AirMAP per il volo mattutino su Berlino il 21 aprile 2016 (Google, TerraMetrics) e grigliati alla risoluzione spaziale dello strumento spaziale TROPOMI (3,5 per 7 km 2 ). Il contributo chiave NO2 le fonti di emissione sono indicate da un triangolo nero (centrale elettrica Reuter West) e da un diamante nero (Messe Berlin). Le autostrade A100 e A113, che corrono a sud della città, sono contrassegnate dalla linea grigia. I vettori del vento medi orari indicano il vento di superficie alle 08:00 (grigio chiaro, 3,3 m s -1 ), alle 09:00 (grigio, 4,9 m s -1 ) e alle 10:00 (nero, 5,1 m s -1 ) UTC. La velocità media del vento superficiale è indicata sulle mappe. Un modello di NO . potenziato2 con chiare pendenze si possono osservare, provenienti dalla regione della città di Berlino. Tuttavia, i due principali pennacchi orientati a ovest-est non possono più essere risolti spazialmente alla risoluzione spaziale di TROPOMI. Nota anche che solo un leggero NO2 si osserva un miglioramento per il pixel contenente le fonti principali, ovvero la centrale elettrica Reuter West e Messe Berlin. I pennacchi sono stretti e confinati vicino alla sorgente e il particolare pixel contiene un numero considerevole di valori di sfondo che attenuano gli elevati livelli di NO2 .

Lo studio AROMAPEX è visto come un passo preparatorio per le prossime campagne di calibrazione e convalida per la nuova generazione di sensori di qualità dell'aria spaziali, come S-5P, S-4 e S-5. In meno di 2,5 ore, un'area (sub)urbana di circa 23 km per 32 km è stata coperta dagli imager, che è l'equivalente di circa 30 pixel TROPOMI (vedi Fig. 20). Lo studio AROMAPEX assicura una suite di strumenti affidabili che possono essere utilizzati separatamente l'uno dall'altro per la futura convalida del satellite. Il NO . ad alta risoluzione2 le mappe, generate dai dati aerei, sono set di dati unici per studiare il satellite NO2 variabilità intra-pixel e per collegare il monitoraggio globale e regionale dallo spazio, i modelli locali di qualità dell'aria e le osservazioni a terra.


Guarda il video: Tutorial QGIS MiniCorso: come estrarre dati con i comandi di selezione di QGIS